Peugeot 508 Berlina BlueHDi 180 S&S EAT6 Feline: la prova su strada

Elegante, confortevole e con una dotazione di livello; non teme la concorrenza premium con il suo anticonformismo "felino".

Peugeot 508 Berlina BlueHDi 180 S&S EAT6 Feline

  • Design8,00
  • Comfort8,00
  • Prestazioni7,00
  • Consumi7,00
  • Prezzo8,00
  • Pro Confort, dotazione tecnologica, prezzo
  • Contro Cambio automatico, seduta centrale posteriore scomoda
  • Voto Motori.it: 7,60

Peugeot 508 BlueHDi Feline in prova

Altre foto »

La sorella più grande, la station wagon, è senza ombra di dubbio più presente sulle nostre strade, ma la 508 berlina non lascia nulla al caso e quando la guidi per tanti giorni, in lungo e in largo, in giro per l'Italia, allora apprezzi il suo essere diversa (anche dalla sorella) dalla concorrenza, unica nel suo genere, come la storia delle berlinone Peugeot insegna. Diversa ma affascinante, prestazionale, confortevole e ricca di offerta, proprio come le altre protagoniste del suo segmento mostrano. È per questo che la Casa francese le ha riservato un posto importante nelle pagine del proprio listino, perché il "premium" non è solo appartenenza ad un certo tipo di brand.

Sempre elegante

Esternamente ha ricevuto lo stesso trattamento regalato anche alla station wagon, diversa per ovvie ragioni nel posteriore. Lo stile mette in evidenza la modernità e la dinamicità delle linee, che poi vengono ben inserite in equipaggiamenti capaci di "condire" ogni tipo di offerta, utile a soddisfare le necessità dei clienti. La massima esaltazione del design è sicuramente contenuta nella parte anteriore della 508, con un nuovo frontale che incorpora la griglia cromata che separa i nuovi proiettori e i fendinebbia con tecnologia LED. Questi accorgimenti sono finalizzati a esaltare le forme del cofano motore, studiate per dare maggior risalto alla nuova identità del Marchio francese. Se ci si sofferma a guardare la 508, è impossibile negare il carisma che, sotto sotto, nasconde la sua immagine, tale da attrarre anche chi vuole farsi catturare da Costruttori "diversi" dai premium. I gruppi ottici sono 100% Led e rendono ancora più "felino" lo sguardo della 508, stessa sensazione per il profilo, filante, pieno di armonia, ma allo stesso tempo elegante, così come il posteriore, che in qualche modo smorza un po' di aggressività e regala un tono di sobrietà alla berlina francese.

Salotto "alla francese"

La "musica" non cambia neppure quando si entra in abitacolo, dove comunque la Peugeot ha portato importanti novità. Si nota immediatamente il nuovo schermo Touchscreen da 7" integrato centralmente sulla plancia, in zona alta. In generale l'aspetto della strumentazione è ora più sobrio, meno pesante e pieno di pulsanti. Più sotto e prima della leva del cambio è stato sfruttato lo spazio per regalare a guidatore e passeggeri un nuovo vano portaoggetti, che si trova anche sulla consolle (prima del bracciolo) con una chiusura a "persianina". La posizione di guida è ottimale e si trova in poco tempo, il passeggero anteriore può accomodarsi su una comoda poltrona, mentre chi si siede dietro ha almeno due posti molto comodi (i laterali), un po' meno chi si trova a sedere centralmente. Ad ogni modo lo spazio per le gambe dei passeggeri posteriori è elevato, neanche i lunghi tragitti stancano chi viaggia in 508. Il guidatore inoltre può usufruire del Color Head-Up Display, disponibile di serie o in opzione, che mostra le informazioni relative alla guida in colori diversi e leggibili su una lamina retraibile. Anche Il bagagliaio è di tutto rispetto, ampio e profondo, capace di caricare fino a un minimo di 515 litri.

Alta tecnologia

Tutto va di pari passo sulla nuova 508 berlina. Così anche la dotazione tecnologica risulta di alto livello; tanto che a primo impatto è possibile citare il touschscreen da 7" ad alta risoluzione, proiettori Full LED con Smart Beam, fendinebbia LED con funzione cornering, Blind Corner Assist e retrocamera. I due allestimenti (Business e Feline) prevedono l'indicatore di perdita pressione pneumatici, il climatizzatore automatico bi-zona, il cassetto portaoggetti refrigerato con illuminazione, il regolatore/limitatore di velocità, il Pack urban (sensori di parcheggio posteriori, retrovisori esterni elettrici, riscaldabili e ripiegabili elettricamente con indicatori di direzione integrati), cerchi in lega da  17'', fari diurni LED, Pack Visibilità (accensione automatica dei proiettori, tergicristallo automatico e retrovisore interno elettrocromatico). Il touchscreen da 7" ospita la navigazione, ma offre la possibilità di gestire anche la radio, il lettore CD e altre fonti attraverso presa Jack e una presa USB, Juke Box, Kit Mani Libere e Bluetooth, oltre al Peugeot Connect. La nuova Peugeot 508 Berlina è disponibile in tre motorizzazioni BlueHDi Euro 6 con tecnologia SCR e Stop&Start: tra queste si trovano il motore di 1.560 cc da 120 CV e un propulsore di 1.997 cc da 150 CV e da 180 CV, abbinato anche al nuovo Cambio automatico EAT6 di terza generazione, più compatto e leggero.

Piacevole anticonformismo

C'è veramente poco da dire...o meglio, tante buone considerazioni per questa 508 berlina che ci ha sorpreso per la sua andatura in ogni occasione e su ogni fondo stradale. Per cui, perdonateci l'espressione iniziale, ma quando guidiamo una berlina di questo spessore senza rimpianti nei confronti di quelle "premium e blasonate", allora c'è veramente poco da dire. Nonostante le dimensioni importanti in città la sua guida non è impegnativa e ci si destreggia molto bene aiutati anche dai molteplici dispositivi elettronici. Usciti dalle strade urbane, si fa largo il raggio d'azione della 508: statali, extraurbane e autostrade danno letteralmente il "la" alle caratteristiche dinamiche della berlinona francese, che non va mai in crisi. Nonostante il peso di 1615 kg risulta sempre agile, sia in ripresa che in un atteggiamento di guida positivo, con frenate sempre sicure e adeguate e una stabilità e tenuta di strada da prima della classe. Il motore eroga come si deve tutta la potenza e la coppia, unica nota "stonata", seppur di poco, è il Cambio automatico sei marce, un po' pigro, lento e a volte impacciato quando si vuole guidare con più brio. Bene anche i consumi, non troppo distanti da quelli dichiarati dalla Casa francese (urbano 5 litri per 100km, extraurbano 3,8 litri per 100km, misto 4,2 litri per 100km). Dunque, questa 508 è davvero competitiva e capiamo la scelta di Peugeot di darle anche nel nostro mercato la giusta rilevanza. Tra l'altro, bisogna ragionare anche basandosi sui costi d'acquisto, che ci sembrano del tutto onesti per quello che offre la 508. Il prezzo di listino varia da 31.000 Euro per la 508 Berlina BlueHDi 120 CV S&S Business ai 37.500 Euro per la 508 Berlina BlueHDi 180 S&S EAT6 Feline (quella della nostra prova). A buon intenditor...poche parole.

Se vuoi aggiornamenti su PEUGEOT 508 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Parente | 01 settembre 2016

Altro su Peugeot 508

Peugeot 508 RXH by Castagna, l’ibrida speciale
Tuning

Peugeot 508 RXH by Castagna, l’ibrida speciale

L’atelier Castagna sul tema Peugeot 508 RXH realizzando una one off davvero speciale.

Peugeot 508 2.0 BlueHDi 180 CV GT Line, prova su strada
Prove su strada

Peugeot 508 180 CV GT, prova su strada

Un lungo test su strada per la Peugeot 508 in versione GT Line, motorizzata con il 2.0 diesel da 180 CV.

Peugeot 508 Berlina: in Italia il modello per le flotte aziendali
Aziendali

Peugeot 508 Berlina: in Italia il modello per le flotte aziendali

La nuova berlina della Casa del Leone debutta in Italia per soddisfare esigenze di professionisti e aziende.