Skoda Fabia 1.2 TSI 90 CV Ambition: la prova su strada

La Skoda Fabia 1.2 TSI affronta la strada con personalità grazie al 1.2 sovralimentato.

Skoda Fabia 1.2 TSI 90 CV Ambition: la prova su strada

Skoda Fabia 1.2 TSI 90 CV Ambition

Design

7.50

Comfort

8.00

Prestazioni

7.50

Consumi

7.50

Prezzo

7.00

VOTO Motori.it: 7.50

Pro

Linea, motore, comfort, tenuta di strada

Contro

Tasti della climatizzazione piccoli

di Valerio Verdone

25 aprile 2016

La Skoda Fabia 1.2 TSI affronta la strada con personalità grazie al 1.2 sovralimentato.

La Fabia è giunta alla terza generazione e punta sulle qualità dei prodotti di Skoda e su una personalità estroversa, come quella dell’esemplare del nostro test. Dopo tutto, si rivolge anche ai giovani e a tutti gli automobilisti che amano personalizzare la propria auto con tocchi di stile. Abbiamo provato la versione spinta dal 1.2 sovralimentato a 4 cilindri TSI da 90 CV nell’allestimento Ambition.

Esterni: carattere da vendere

La Fabia ha un aspetto deciso, con superfici taglienti che riprendono il design degli ultimi prodotti Skoda e si differenzia non poco dal modello precedente. Infatti, le carreggiate sono cresciute di 30 mm, per una maggior presenza sulla strada, mentre il passo è aumentato fino ad arrivare a 2,47 m. Se a tutto questo aggiungiamo la verniciatura bicolore, con il tetto nero a contrasto con la candida livrea bianca ed i cerchi in lega da 16 pollici, con pneumatici 215/45, che fanno pandant con la parte alta della vettura, ecco che l’insieme diventa ancora più accattivante.

Interni: colore e razionalità

La plancia della nuova Fabia è razionale, con tutti gli elementi al posto giusto, e si estende in orizzontale accogliendo però una fascia colorata che riprende la verniciatura della carrozzeria. Questo elemento, unito ad altre porzioni verniciate di bianco che vanno a contornare la parte centrale del volante, dona un tocco di colore all’abitacolo e lo rende decisamente più intrigante, così come i sedili sportivi. Interessanti gli scomparti sotto i sedili anteriori per nascondere oggetti alla vista, ampio il bagagliaio da 330 dm3 che può arrivare a 1.150 dm3. Si può viaggiare anche in 5, ma la seduta centrale del divano posteriore non rappresenta il massimo dal punto di vista del comfort.

Al volante: sicura e precisa

L’aspetto che conquista maggiormente di questa nuova Fabia è la precisione e la progressività dello sterzo, elementi che consentono di guidare con scioltezza e, volendo, anche con piglio sportivo. Oltretutto, il telaio risponde bene, garantendo una certa solidità in appoggio, durante la percorrenza di curva. Se a questo aggiungiamo una taratura non troppo estrema degli ammortizzatori, ecco che il quadro risulta completo. Difficile trovare dei punti deboli alla Fabia, anche se il cambio manuale a 5 marce presenta dei rapporti lunghi che non favoriscono la ripresa. Comunque, la manovrabilità è soddisfacente, e la leva risulta poco contrastata, per cui non è un problema scalare velocemente rapporto quando si necessita di una spinta immediata. La scelta dei tecnici Volkswagen si riflette però positivamente sui consumi, visto che il 1.2 turbo da 90 CV non risulta particolarmente assetato, e consente di percorrere oltre 15 km/l nel ciclo misto. La spinta è buona intorno ai 1.400 giri, quando la coppia di 160 Nm si fa sentire e spinge bene l’utilitaria di Casa Skoda.

Prezzo: a partire da 15.230 euro

Considerando che la vettura in questione è stata realizzata attingendo alla tecnologia Mqb, per quanto riguarda l’elettronica, i motori, ed il [glossario:servosterzo] elettrico, che le finiture sono di buon livello, e che il motore spinge bene senza consumare troppo: il prezzo di partenza di 15.230 euro, per questa variante 1.2 TSI da 90 CV nell’allestimento Ambition, comprensivo di fendinebbia, sensori di parcheggio posteriori ed autoradio, risulta ampiamente giustificato.

No votes yet.
Please wait...