Opel Insignia Country Tourer 2.0 CDTI: la prova su strada

Prova su strada e fuoristrada completa della off-road da famiglia di casa Opel.

Opel Insignia Country Tourer 2.0 CDTI 170CV

  • Design7,50
  • Comfort9,00
  • Prestazioni8,00
  • Consumi6,50
  • Prezzo8,00
  • Pro Design degli interni, guida su tutti i terreni, prezzo
  • Contro Consumi, finiture esterne migliorabili.
  • Voto Motori.it: 7,80

Opel Insignia Country Tourer 2.0 CDTI in prova

Altre foto »

Primavera, stagione ideale per le uscite fuori porta, o per tornare a frequentare la seconda casa lontano dall'asfalto della città. Quale miglior soluzione per non sembrare troppo snob alla guida del solito irriverente Suv di accompagnarsi ad una vettura come la Opel Insignia Country Tourer, un'auto sobria, comoda, con un livello di classe sottointeso e mai eccessivamente ostentato, capace di disimpegnarsi anche sui sentieri. L'abbiamo provata apprezzando tutte le sue potenzialità, avvicinandoci a lei con lo spirito giusto, che ci ha condotto fin sulle ultime nevi della stagione nel tetto degli Appennini.

Esterni: look campagnolo, ma non troppo

Con la Country Tourer, Opel ha chiuso il cerchio della gamma di Insignia proponendo sul mercato una versione crossover caratterizzata da carattere nel design e nei contenuti. Nello specifico le tipiche personalizzazioni che da sempre contraddistinguono le versioni off-road delle station: assetto rialzato, cerchi extraserie, scarico a vista e una buona dose di rivestimenti in plastica non verniciata su paraurti, passaruota e minigonne, sembrano passare quasi inosservate nella vettura in oggetto. Ad Insignia Country Tourer piace essere discreta, senza destare scalpore, tutte le caratterizzazioni precedentemente menzionate sono perfettamente raccordate e fuse nell'insieme in un equilibrio ed una pulizia di linea degna di nota. Anche l'assetto non troppo alto la fa confondere con la Sport Tourer da cui deriva  rimanendo in qualsiasi circostanza più elegante che sfrontata. Merito sicuramente anche del perfetto accostamento cromatico tra le plastiche a vista e la piacevole tinta metallizzata Olive Tree. Nonostante qualche imperfezione negli assemblaggi esterni, il complesso delle forme ci ha convinto, dando carattere freschezza e personalità ad una linea già di per sé filante ed armoniosa, anche se ancora un gradino al di sotto per carisma alla concorrenza. Particolarmente riuscito il disegno dei fari, peraltro con tecnologia Bi-Xenon efficacissima, delle massicce luci posteriori collegate da una provvidenziale quanto elegante modanatura cromata, del profilo sfuggente del padiglione rastremato verso la coda e della originale scalfitura ad L presente sulle portiere anteriori.

Interni: il salotto di casa a spasso sui monti

Avvolti dall'abitacolo spazioso ed intimamente accogliente della Insigna si provano le stesse sensazioni di sicurezza garantite dalle mura domestiche. Non cambia se fuori c'è neve, pioggia battente, strada sconnessa o la sabbia di un litorale selvaggio, a bordo avremo sempre l'intimità e lo spazio in abbondanza per portare in tutta sicurezza i nostri cari alla scoperta del mondo. Spaziosità abbondante per i posti posteriori e per i bagagli con un minimo di 530 litri a filo finestrini e 1530 con sedile abbassato e a filo tetto, favorita dalle ampie aperture di accesso e dal grande portellone di carico elettroattuato, che ci introduce ad un vano dalla forma regolare e perfettamente a livello col piano di carico. Una atmosfera ricca e mai scontata nei particolari, meravigliosamente elevata di status dalla selleria Siena Beige opzionale, dalle tendine parasole per i vetri laterali che donano privacy  e dal design curato in ogni minimo aspetto degli interni, divisi equamente nella scelta cromatica tra nero, beige, alluminio satinato e cromato. Al posto di guida si percepisce la solita cura della Casa del fulmine per l'ergonomia e per la perfetta posizione del guidatore. Il volante rivestito in pelle, moderatamente a calice, si protende piacevolmente verso chi guida, il sedile avvolgente e contenitivo, la pedaliera nella giusta posizione e il cambio letteralmente a portata di mano, rendono perfetta la postura ottenibile garantendo comfort e pieno controllo della vettura in tutte le circostanze. L'unica apparente distonia in caso di guida arretrata è rappresentata dalla distanza dal display centrale touch screen da 8" del sistema multimediale presente a bordo. Dotato anche in upgrade opzionale dell'IntelliLink Navi 900 nella vettura provata. Inoltre il Trackpad che si trova sulla consolle centrale con funzione di mouse per gestire il display centrale senza toccarlo non è sempre facile ed istintivo da usare. Elettronica di bordo e dotazioni ai massimi livelli ci hanno accompagnato durante la prova senza farci mancare mai nulla che non fosse prontamente disponibile e a portata di mano.

Su strada: comfort e sicurezza su tutti i terreni

Che non sia una vettura agile e leggera sulla carta lo dimostrano le dimensioni e la massa, su strada la conferma avviene fin dai primi metri. L'abitacolo spazioso, le forme altrettanto abbondanti e la posizione di guida bassa, sono un limite per l'agilità e il disimpegno nel traffico. Piuttosto sarebbe preferibile farla correre sulle statali e portarla di tanto in tanto a sporcarsi le ruote dove le altre non possono andare. Sfruttandone l'anima country e la trazione totale. Nonostante all'apparenza sembri meno fuoristradisticamente dotata delle sue concorrenti, nel disimpegno in fuoripista la Insigna si difende. La sua altezza da terra, apparentemente poco idonea all'off-road, ci ha comunque permesso passaggi interessanti e ci ha garantito quasi sempre di poter superare gli ostacoli orografici che ci eravamo preposti di scavalcare. Buona la trazione sui terreni resi scivolosi da fango e neve, grazie anche all'abbinamento tra trazione integrale a controllo elettronico adaptive 4x4 e ad un generoso set di pneumatici invernali 245/45 montati su dei bellissimi cerchi in lega da 18". Con un comportamento dinamico abbastanza neutro, una sufficiente stabilità in caso di rilascio improvviso dell'acceleratore in curva nonostante i volumi del corpo vettura molto abbondanti nel retrotreno, una adeguata dose di cavalli sotto il cofano motore, l'Insigna non ha deluso le nostre aspettative, sia che la si conduca al trotto o al galoppo. I 170 Cv del motore garantiscono una velocità massima di 215 Km orari raggiungibili in tutto comfort, che diventa assoluto a velocità da codice. Il cambio manuale a 6 rapporti ben spaziati, la frenata adeguatamente proporzionata e il comando dello sterzo fedele alle esigenze imposte dal tracciato sono garanzia di guidabilità che va oltre le aspettative suggerite dalla massa del corpo vettura. Alla voce consumi bisogna rilevare una forte discrepanza tra la guida irreprensibilmente economica e quella disinvolta. Durante la prova effettuata in percorso misto abbiamo letto nella strumentazione di bordo il valore medio di 7,3 litri/100Km, un valore ben diverso dal dichiarato dal costruttore. Sicuramente con una giuda parsimoniosa ci si potrebbe avvicinare al dichiarato ma ci è sembrato realisticamente impensabile raggiungere i dati forniti dalla casa guidando nelle vita reale.

Prezzo: proporzionato ai contenuti

I 37.000 euro della vettura base già dotata di molto sono saliti a 42.050 euro con gli accessori istallati a pagamento. Nello specifico l'auto è stata dotata della vernice metallizzata, del già citato IntelliLink NAVI 900, dell'Open&Start, tendine parasole laterali, Opel Eye Driver Assistance 2, Park&Go, Adaptive Forwarding Lighting con fari BI-Xenon e sedili in pelle Siena Beige. Un valore tendenzialmente più contenuto della concorrenza, che bilancia perfettamente le ricche dotazioni utili a trasformare  ancora di più questa grossa vettura da famiglia nel nostro salotto di casa con affaccio sul mondo.

Se vuoi aggiornamenti su OPEL INSIGNIA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Yves D'Alessandro | 21 marzo 2016

Altro su Opel Insignia

Opel Insignia Grand Sport: ecco come sarà
Anteprime

Opel Insignia Grand Sport: ecco come sarà

Dopo il nostro test drive, in dettaglio le novità per la nuova ammiraglia Opel: importanti upgrade a telaio, sospensioni ed elettronica di gestione.

Opel Insignia Gran Sport 2017: la prova dei prototipi
Anteprime

Opel Insignia Gran Sport 2017: la prova dei prototipi

Alla guida dei prototipi pre-serie della nuova ammiraglia della Casa del Fulmine.

Opel Insignia: al debutto il 1.6 Cdti e nuovo infotainment
Tecnica

Opel Insignia: al debutto il 1.6 Cdti e nuovo infotainment

120 e 136 CV, a prezzi da 30.350 e 30.950 euro; nuovo servizio assistenza "Opel OnStar" e infotainment "Navi 900 IntelliLink" attraverso CarPlay.