Clio Duel VS Duel 2: la prova su strada

La Renault Clio diventa più ricca con gli allestimenti Duel e Duel 2.

Renault Clio Duel e Duel 2

  • Design9,00
  • Comfort8,00
  • Prestazioni7,00
  • Consumi8,00
  • Prezzo7,00
  • Pro Linea, motore, tenuta di strada
  • Contro Alcune plastiche interne da migliorare
  • Voto Motori.it: 7,80

Cosa fare per rendere ancora più accattivante un'auto che ha da subito conquistato la simpatia della clientela ed il mercato? Semplice: aumentare le dotazioni o le versioni disponibili. Per questo la Renault ha creato la Clio Duel e la variante ancora più ricca, denominata Duel 2, che noi abbiamo provato, rispettivamente, con il 1.5 dCi da 75 CV e con l'unità a Gasolio più potente da 90 CV abbinata al Cambio a doppia frizione EDC.

Esterni: piccoli dettagli di classe

La Clio non ha certo bisogno di migliorie estetiche, il suo design è stato d'ispirazione agli altri modelli della Losanga, e risulta particolarmente equilibrato e ricercato, con quel piglio di sportività presente anche nelle versioni convenzionali che non guasta. In più sulla variante Duel la vettura si arricchisce di profili cromati, dei fendinebbia (di serie), dei cerchi in lega da 16 pollici Diamantati Black, e delle decorazioni adesive, denominate DOTS. La Duel 2 del nostro confronto, nella variante Sporter invece, oltre ai cerchi diamantati da 17 pollici, vanta delle personalizzazioni Diamond sui retrovisori. Un modo per rendere ancora più particolare una linea apprezzata anche nella versione destinata a chi ha necessità di avere più spazio per i bagagli.

Interni: più stile con le personalizzazioni

Come per l'esterno, anche l'abitacolo della Clio diventa più particolare nella versione Duel; infatti, le personalizzazioni DOTS vanno ad enfatizzare le superfici del volante, delle modanature delle portiere, delle bocchette d'areazione e del profilo del cambio. La Duel 2 invece, oltre per le decorazioni definite Diamond, ispirate alla forma dei diamanti, che riguardano le modanature delle portiere e le bocchette d'areazione, vanta anche il sistema d'infotainment R-Link Evolution, il climatizzatore automatico ed il pomello del cambio in alluminio. Chiaramente, al centro della plancia campeggia lo schermo touch del sistema multimediale, semplice ed intuitivo da gestire, mentre la qualità delle plastiche è ancora un filo inferiore a quella della migliore concorrenza. Per quanto riguarda lo spazio per i bagagli, la Sporter è favorita da una capacità di carico di 443 dm3, contro i 300 dm3 della berlina, ma sconta anche una lunghezza superiore di circa 20 cm che si fa sentire nei parcheggi in città.

Al volante: appoggi sicuri e consumi contenuti

La Clio è un'auto che conosciamo da tempo, visto che abbiamo avuto modo di provarla anche in altre occasioni. In ogni caso, il suo comportamento risulta sempre rassicurante, grazie ad uno sterzo preciso, ad una frenata sicura e ad una tenuta di strada che garantisce una grande stabilità. Certo, l'escursione della leva del cambio manuale a 5 marce, nella variante da 75 CV, risulta un tantino lunga, mentre la trasmissione a doppia frizione EDC, abbinata alla versione da 90 CV, è morbida nel funzionamento e pronta in ripresa per un'auto del genere, che, nella variante Sporter, può benissimo assolvere ai doveri di vettura da famiglia. Inoltre, la Duel 2 della nostra prova poteva vantare anche i sedili in pelle con una conformazione che favorisce in contenimento in curva. Certo, con 90 CV il 1.5 dCi ha più brio, ma anche con 75 CV non si comporta male. Dopo tutto, sono in ballo 20 Nm di coppia e la spinta diventa subito importante a circa 1.700 giri. I consumi non sono un problema, visto che la media va dai 5,2 l/100 km della Duel da 75 CV ai 5,8 l/100 km della Duel 2 da 90 CV.

Prezzi a partire da 17.800 euro

Accessoriate di tutto punto, le Clio Duel e Duel 2 sono vetture ricche, che, nelle motorizzazioni diesel, partono da 17.800 euro. Certo, la Duel può vantare già elementi importanti come i cerchi in lega da 16 pollici, le personalizzazioni interne ed esterne, oltre ai fendinebbia, lo Smart Nav Evolution con retrocamera ed i sensori di parcheggio. Mentre la Duel 2, si arricchisce anche dei cerchi in lega da 17 pollici, del sistema R-Link Evolution, e della selleria in pelle con sedili anteriori riscaldati. In questo caso, il prezzo parte da 20.000 euro; ma per avere la Duel 2 Sporter 1.5 dCi da 90 CV con Cambio a doppia frizione EDC l'esborso richiesto è di 22.100 euro.

Se vuoi aggiornamenti su RENAULT CLIO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 15 gennaio 2016

Altro su Renault Clio

Renault Clio Ph2 1.5 dCi 90 CV EDC Energy Intens: la prova su strada
Prove su strada

Renault Clio Ph2 1.5 dCi 90 CV EDC Energy Intens: la prova su strada

Restyling di sostanza per l’utilitaria della Losanga che diventa ancora più accattivante e confortevole grazie anche all'efficiente cambio EDC.

Nuova Renault Clio: primo contatto con il restyling 2016
Ultimi arrivi

Nuova Renault Clio: primo contatto con il restyling 2016

La rinnovata Clio si fa più bella con i nuovi proiettori C-Shape, ma migliora anche nella qualità degli interni e nella tecnologia.

Renault Clio R.S. 2016, la gamma si aggiorna
Ultimi arrivi

Renault Clio R.S. 2016, la gamma si aggiorna

Novità per la piccola supercar del marchio della Losanga, disponibile in abbinamento a due motorizzazioni e tre telai.