Nuova Renault Twingo: la prova su strada

La citycar francese da il meglio di sé in città ma non disdegna le gite fuoriporta.

Renault Twingo 1.0 SCe Openair

  • Design9,00
  • Comfort8,00
  • Prestazioni7,00
  • Consumi7,00
  • Prezzo7,00
  • Pro Design accattivante, buona abitabilità
  • Contro Posizione pulsante portellone posteriore
  • Voto Motori.it: 7,60

Nuova Renault Twingo Openair in prova

Altre foto »

La Renault Twingo è un'auto che ha scritto pagine rivoluzionarie, soprattutto con il primo modello, una sorta di monovolume tuttofare con un abitacolo decisamente spazioso rispetto al corpo vettura dai volumi ridotti. Adesso, dopo una seconda generazione che non ha lasciato il segno, Renault la ripropone con motore e trazione posteriore grazie alla sinergia con la Mercedes (da cui è nata la nuova Smart). Abbiamo provato la versione Openair 1.0 da 70 CV, completa di tutti gli accessori che si possano desiderare su una piccola e siamo rimasti colpiti dalla sua agilità in città.

Esterno: simpatica con brio

Compatta, non potrebbe essere altrimenti, considerando i 3,59 metri di lunghezza, la nuova Twingo conquista subito per via di un frontale in cui spiccano i gruppi ottici e la grande Losanga che indica il marchio d'appartenenza. Ma la linea colpisce anche nella fiancata, perché nonostante le dimensioni compatte, nasconde le maniglie posteriori all'interno dei montanti. Dietro, ci sono delle similitudini con la più sportiva delle Renault 5, la Maxi Turbo, per via dei fari e della carrozzeria allargata. Quanto basta per colpire l'attenzione dei passanti e strizzare l'occhio agli automobilisti dal piglio sportivo.

Interno: soluzioni intelligenti

Semplice e ben realizzato, l'abitacolo della nuova Twingo conquista per la sua praticità, infatti, il quadro strumenti è semplice ed intuitivo, e l'infotainment è gestibile attraverso il display centrale posizionato al di sopra dei comandi del climatizzatore. Belli e comodi i sedili, che presentano anche i poggiatesta integrati nella parte anteriore, mentre la borsa estraibile posizionata davanti al passeggero risulta una sorta di autentico colpo di genio. Pratici i ganci portaborse posizionati nei pannelli porta posteriori, così come il portaoggetti presente davanti al divano posteriore, dietro lo scomparto portabottiglia e la presa USB. Il bagagliaio ha una forma che permette di caricare comodamente borse ed altri oggetti, ed ha una capienza variabile da 219 a 980 litri. Inoltre, ripiegando il divano, consente di trasportare carichi lunghi fino a 2,31 metri. Scomodo il pulsante d'apertura sopra il portatarga che costringe a sporcarsi le mani.

Al volante: agilissima in città

Leggera, con il motore posteriore e la trazione dietro, la nuova Twingo, che ha praticamente la stessa identità meccanica della nuova Smart ForFour, è una perfetta auto da città, dove si sposta agevolmente grazie ad un diametro di sterzata da riferimento. Non c'è angolo o pertugio in cui non sia capace di transitare, e inoltre il suo cambio manuale a 5 rapporti consente d'inserire la prima in movimento, e questo rende le cose ancora più semplici. Ovviamente, vista la configurazione meccanica, in autostrada tende ad alleggerirsi all'avantreno, per cui il consiglio è quello di sacrificare qualche km/h per non dover correggere la traiettoria durante i curvoni. Lo spazio interno consente di trovare posto comodamente in 4 persone, a patto di non essere dei giocatori NBA, mentre il piccolo motore 1.0 da 70 CV non alza mai la voce, a meno che non si schiacci l'acceleratore in maniera decisa. Utilizzata sia in città che fuoriporta, la nuova Twingo ci ha consentito di percorrere più di 14 km/l: un risultato discreto, emerso però in seguito ad una condotta di guida non sempre votata al risparmio.

Prezzo: adeguato ai contenuti

La nuova Twingo vanta un prezzo d'attacco inferiore ai 10.000 euro, ma l'esemplare della nostra prova, una Openair dalla vivace colorazione Giallo Race, equipaggiata di tutto punto, ha un costo definitivo di ben 15.240 euro. Non pochi in assoluto per una citycar, ma bisogna ammettere che la dotazione, comprensiva di accessori che vanno dal sistema R-Link ai cerchi in lega da 16 pollici, passando per il clima automatico, il sensore pioggia, i fari fendinebbia, la retrocamera ed il tetto in tessuto apribile, è veramente completa.

Se vuoi aggiornamenti su RENAULT TWINGO inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 01 dicembre 2014

Altro su Renault Twingo

Motor Show 2016: in anteprima la nuova Renault Twingo GT
Eventi

Motor Show 2016: in anteprima la nuova Renault Twingo GT

La nuova edizione sportiva della piccola "tuttodietro" è stata sviluppata da Renault Sport: porta in dote 110 CV e un nuovo appeal estetico.

Renault Twingo R1: dalla città ai percorsi da rally
Eventi

Renault Twingo R1: dalla città ai percorsi da rally

Nel giro di un anno è stata sviluppata una versione da competizione dell’utilitaria francese con trazione posteriore.

Renault Twingo GT: il debutto a Goodwood
Anteprime

Renault Twingo GT: il debutto a Goodwood

Appuntamento al Goodwood Festival of Speed per la nuova Twingo GT, edizione "sportiva ma non estrema" (110 CV) della piccola di Renault.