Renault Megane RS: la prova su strada e in pista

Racing di nome e di fatto, la Renault Megane RS emoziona su strada ed esalta in pista.

Renault Megane RS

  • Design9,00
  • Comfort6,00
  • Prestazioni9,00
  • Consumi6,50
  • Prezzo8,00
  • Pro Linea, motore, guida in pista, freni
  • Contro Comfort, visibilità posteriore, accessibilità bagagliaio
  • Voto Motori.it: 7,70

Renault Megane RS 2014: la prova su strada

Altre foto »

In occasione dell'ultimo restyling della gamma Megane, anche la RS si è rifatta il trucco, così ora sfoggia un frontale decisamente più in linea con le sue ambizioni, e promette di essere più sportiva della versione precedente. Per verificare se al nuovo aspetto corrisponda un carattere più corsaiolo, l'abbiamo guidata su strada, ma soprattutto in pista, dove ha dato il meglio di sé.

Esterno: muscoli racing

I nuovi gruppi ottici, il logo della Losanga di grandi dimensioni, e la fascia in nero brillante che lo circonda, cambiano la fisionomia del frontale, mentre i fari diurni a led e l'elemento aerodinamico della parte bassa lo impreziosiscono e lo rendono minaccioso allo stesso tempo. La Megane RS, con i suoi passaruota allargati, i grandi cerchi da 19 pollici con coperture 235/35 e lo Spoiler sul tetto, sembra un lottatore pronto a metterti alle corde. Anche da ferma sprigiona cattiveria, e lo scarico centrale che spunta dal Diffusore è un ulteriore indizio sulle sue intenzioni bellicose. Difficile che passi inosservata, soprattutto nella livrea gialla della protagonista del nostro test.

Interno: look da corsa

Ci sono particolari nell'abitacolo della Megane RS che non lasciano dubbi sulle sue qualità: la pedaliera è di stampo racing, i sedili sembrano quelli di un'auto da corsa, mentre il tachimetro ha un fondo scala tarato a 290 km/h! Inoltre, il volante presenta delle cuciture rosse che fanno pandant con il fregio che attraversa la plancia con tanto di logo Renault Sport, e con le cinture di sicurezza. Al centro del cruscotto campeggia lo schermo touch del sistema multimediale R-Link, ma volendo si può usare anche il joystick dietro la leva del cambio per navigare nel menù. In pista si può visualizzare di tutto sul display centrale: dai parametri del motore, all'accelerazione da 0 a 100 km/h, fino ai tempi sul giro, passando per l'accelerazione laterale sviluppata in curva. Basta utilizzare una chiavetta usb e si possono registrare tutti i parametri durante le tornate in pista: magari non è una telemetria vera e propria, ma rappresenta uno strumento utile per migliorarsi nei trackday. Ovviamente, lo spazio è quello delle altre Megane Coupé e in quattro si sta comodi, ma il bagagliaio, seppur generoso, ha una soglia di carico alta.

Dura su strada, perfetta in pista

Avevamo bene a mente le potenzialità della Megane RS infatti, qualche anno fa avevamo avuto modo di testare la versione da 250 CV, così la curiosità per questa nuova versione era veramente tanta. Diciamo subito che la variante 2014 è più raffinata, magari un po' meno irruenta con 3 tarature della centralina rispetto alla moltitudine di programmi del modello andato in pensione, ma sempre veloce ed efficace. L'assetto appare più granitico, il che impone una certa tolleranza su strada, dove la schiena viene sollecitata sullo sconnesso e il volante tende a copiare tutte le variazioni presenti sull'asfalto. In questo caso bisogna essere leggeri sull'acceleratore e rapidi con lo sterzo per effettuare le correzioni del caso. Ma non c'è da preoccuparsi, qualche tornante, e farete subito amicizia con il suo caratterino.

Ovviamente, i sacrifici imposti su strada ripagano con gli interessi in pista, dove la RS è così efficace che riesce a non far rimpiangere una trazione posteriore. Detto così sembra persino eccessivo, ma fidatevi, quel differenziale a slittamento limitato fa miracoli, e se non si è troppo aggressivi sul gas, il Sottosterzo rimane un lontano ricordo. Rispetto al modello precedente è scomparsa quella tendenza a scomporsi in staccata, come abbiamo verificato su circuito dell'ISAM di Anagni (FR), l'habitat ideale per questa compatta corsaiola. Lo sterzo è progressivo e tra una curva e l'altra ci si dimentica che la sua posizione non è perfettamente verticale, il cambio asseconda bene il motore 2 litri sovralimentato da ben 265 CV, ma qualche volta appare un po' contrastato, mentre i freni griffati Brembo sono una garanzia. La velocità sale in un lampo, l'entrata in curva è decisa e senza esitazioni, mentre in uscita l'auto tende a scivolare sulle 4 ruote e diventa assolutamente coinvolgente. Il turbo soffia forte e i 360 Nm di coppia fanno fumare gli pneumatici, sensazioni forti, che regala in pista, dove l'elettronica può essere disattivata, emozioni derivate anche dal telaio Cup che rende questa vettura efficace come poche.

Prezzo: da 26.950 euro

Rispetto ad alcune concorrenti il prezzo della Megane RS appare competitivo, soprattutto alla luce delle sue grandi qualità dinamiche. Certo, 26.950 euro sono una cifra importante al giorno d'oggi, ma per rendere l'auto veramente irresistibile è doveroso spendere altri 1.700 euro per il pack chassis Cup, mentre altri accessori come i sensori di parcheggio (250 euro) sono indispensabili considerando la visibilità posteriore limitata.  

Se vuoi aggiornamenti su RENAULT MÉGANE COUPÉ inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 20 maggio 2014

Altro su Renault Mégane Coupé

La Renault Mégane R.S. 275 Trophy-R è "Sportiva dell
Curiosità

La Renault Mégane R.S. 275 Trophy-R è "Sportiva dell'Anno"

Il premio, curato dal magazine francese Echappement, è andato all'edizione high performance di Renault Mégane Rs. Al secondo posto Alfa Romeo 4C.

Renault Megane R.S. 275 Trophy
Anteprime

Renault Megane R.S. 275 Trophy

Più potente, più affilata, e più cattiva che mai, la nuova Megane R.S. 275 Trophy è realizzata in tiratura limitata.

Renault Mégane RS 275 Trophy
Anteprime

Renault Mégane RS 275 Trophy

Da Renault immagini ufficiali e caratteristiche tecniche della Mégane RS 275 Trophy: pensata per i clienti più sportivi, sarà in ordinazione a giugno.