Fiat 500L Living: la prova su strada

Oltre 1500 km per vivere l'atmosfera a bordo della Fiat 500L Living, messa alla prova su strade e autostrade per scoprirne vizi e virtù.

Fiat 500L Living Lounge 7 posti

  • Design6,00
  • Comfort8,00
  • Prestazioni7,50
  • Consumi8,00
  • Prezzo6,50
  • Pro Spaziosità, taratura sospensioni ottimale, raggio di sterzata contenuto
  • Contro Terza fila di sedili adatta solo ai più piccoli
  • Voto Motori.it: 7,20

Fiat 500L Living in prova

Altre foto »

Abbiamo percorso oltre 1500 chilometri a bordo della "sorella maggiore" della 500, sfruttando al massimo la possibilità di carico dei suoi sette posti e la modularità del suo interno, dove la cura dei particolari e la bontà del progetto riescono a far passare in secondo piano anche una linea poco entusiasmante. 

Esterni: la 500 diventa monovolume

Appartenere alla gamma della riuscita e modaiola 500 non sempre può bastare per avere successo sul mercato, ma di certo aiuta. La Fiat 500L Living è pensata per chi ha l'esigenza di trasportare fino a sette passeggeri e cerca tanto spazio a bordo. A differenza dell'antenata di 50 anni fa, la Fiat 500 Giardiniera - che era solo una versione con carrozzeria allungata - la 500L Living è stata totalmente riprogettata perdendo un po' lo styling e il fascino retrò che ha tanto giovato alla riedizione della 500.

La nuova coda prominente rappresenta forse la parte più invadente dello stile della vettura. Tanto che non bastano nemmeno l'allegro design dei fanalini, le modanature o il tetto bicolore, a riportare equilibrio nelle invadenti proporzioni. Il resto dell'auto, caratterizzato da una linea di cintura alta con ampie superfici vetrate e dalla forma tondeggiante del massiccio frontale affida buona parte dello stile ai riuscitissimi cerchi in lega opzionali da 17" perfettamente incorniciati dai grandi archi passaruota bombati e al già citato stacco cromatico rappresentato dal tetto bianco della verniciatura bicolore. Tutto sommato la 500L Living è una vettura che fa discutere, può piacere o meno, ma come tutte le cose che creano rumors lascerà sicuramente il segno nel suo segmento di mercato.  

Interni: un ambiente curato

Salire a bordo di questa versione multispazio di Fiat 500, permette di entrare in un ambiente ampio e funzionale. La praticità unita allo spazio disponibile a bordo ci mostrano subito che all'interno c'è sostanza, che il suo abitacolo non è solo un semplice contenitore, ma un ambiente sobrio e razionale pensato per farci soggiornare in maniera decorosa anche in sette. Per la verità, così come dice la casa, non si tratta di una vettura a sette posti veri, ma di una 5+2, che pur risultando circa 20 centimetri più piccola di una station wagon media, dispone dello spazio aggiuntivo per incontrare le più disparate esigenze di carico. I due posti supplementari, ricavati dal sollevamento del fondo del vano bagagli sono pratici ma dedicati a trasportare solamente i più piccini.

Lo spazio a disposizione per le gambe non permette di ospitare adulti a meno che non si voglia ricorrere a strani esercizi di yoga, ma è pur vero che normalmente in questi casi si trovano sempre a bordo dei piccoli entusiasti volontari a cui affidare un ambiente tutto loro. Il resto dei posti al contrario risulta comodo, spazioso e funzionale, con un divano posteriore ampiamente regolabile sia in inclinazione che in profondità, che permette di sedere in una insolita posizione rialzata di pieno dominio sulla strada. La zona dell'abitacolo posta a ridosso della plancia è caratterizzata dalla presenza di due comodi sedili abbastanza contenitivi, che hanno come pregio quello di avere un supporto lombare degno dei migliori studi posturali, anche se la lunghezza della seduta appare più corta del desiderabile, tanto da lasciare scoperto l'appoggio di buona parte della gamba nelle persone più alte. La finitura superficiale del rivestimento bicolore, in un piacevole tessuto beige e grigio, molto simile all'Alcantara, impreziosisce ed eleva i contenuti di un interno sobrio e appagante assemblato con cura e precisione.

La capacità di carico con i sedili abbattuti risulta essere da primato sia per la categoria che anche per vetture più grandi, grazie alla modularità degli interni e alla possibilità di abbattere perfino il sedile anteriore, utilizzabile come tavolino o come spazio supplementare per caricare oggetti ingombranti fino a 2,6 metri. Il volume di carico massimo raggiungibile supera i 1700 litri. Nel prendere contatto con l'abitacolo e con gli strumenti di bordo si rimane subito piacevolmente catturati dal rivestimento in eco-pelle beige della plancia e dalla ripetuta presenza della sagoma del nuovo e più recente marchio Fiat in molte parti dell'abitacolo.

Per il resto a catalizzare l'attenzione ci pensa il display centrale touch screen da 5" del sistema UConnect, attraverso il quale si può accedere alla radio e ai supporti multimediali, collegabili  attraverso le prese Aux e Usb presenti nella parte bassa della plancia. Con il Bluetooth si possono gestire le telefonate, la lettura degli SMS e, grazie al sistema di Audio Streaming, riprodurre i file musicali e le web radio direttamente dallo smartphone. Solo in opzione, ma non presente in vettura, è previsto inoltre il navigatore satellitare che arricchisce la vettura di una indispensabile risorsa e completa le potenzialità dello schermo centrale. Impianto di climatizzazione bizona perfettamente efficace e impianto audio Hi-Fi Beats opzionale dalla risposta sonora estremamente elevata completano un insieme decisamente pensato a misura d'uomo.  

Le generose dimensioni dell'abitacolo non limitano eccessivamente la visibilità dal posto guida che comunque può contare in validi alleati come gli ampi specchi retrovisori elettrici e gli indispensabili sensori di parcheggio posteriori, anche se una notevole dose di attenzione va sempre prestata nelle manovre e nella zona d'ombra creata dal montante centrale dell'abitacolo. Il quadro strumenti di tipo analogico con fondelli strumenti bianchi e trip computer al centro, garantisce sempre un'ottima leggibilità delle informazioni essenziali necessarie alla guida, così come i pratici comandi del climatizzatore, intuitivi da usare nonché appaganti da un punto di vista estetico. Per sistemare gli oggetti a bordo non mancano appositi pratici vani come il doppio cassetto sulla plancia uno dei quali con possibilità di controllarne la temperatura interna e le ampie tasche ricavate sulle portiere e nel rivestimento posteriore del vano bagagli.

Al volante: comportamento sicuro da stradista

Tenuta di strada ottimale, frenata pronta e potente, sterzo preciso e diretto, assorbimento efficace di tutte le asperità, sono le carte in regola che permettono a questa grossa 500 di conquistare la fiducia di qualsiasi tipo di utilizzatore. Le classiche sospensioni MacPherson per l'anteriore e ponte interconnesso al posteriore dimostrano ancora una volta che la loro perfetta messa a punto abbinata alla generosa gommatura di 225/45 R17 della vettura collaudata, può dare ottimi risultati su vetture medie a trazione anteriore di questo tipo. Il motore turbodiesel Multijet della seconda generazione con start&stop, un quattro cilindri di 1598 cc che sviluppa 105 cv ed ha una coppia di 320 Nm a 1750 giri, abbinato ad un ottimo cambio manuale a 6 rapporti, perfettamente spaziato e preciso nella selezione delle marce, permette buone doti di disimpegno in tutte le circostanze, anche se le sue doti migliori le esprime nei trasferimenti a medio-lungo raggio dove l'elasticità di marcia e la silenziosità dell'abitacolo permette una elevata dose di comfort. Solo a basso numero di giri il motore può sembrare leggermente pigro ma basta superare la apparente soglia iniziale che tutto cambia in favore di una adeguata elasticità di guida.

Ovviamente il misto stretto non rappresenta il terreno ideale per la vettura, a causa del Baricentro alto e della vocazione familiare della vettura, ma una volta lanciata il carattere sbarazzino dell'auto ben si presta a qualsiasi tipo di percorso, tenendo testa anche alle richieste più impegnative dei piloti maggiormente smaliziati. I consumi, di circa due punti superiori agli ottimi valori dichiarati dal costruttore risultano comunque buoni con un dato ottimale rappresentato dai valori riscontrati in autostrada, che abbiamo verificato attestarsi sui 4,5 litri/100 km a 110 km/h e 5,5 litri/100 km a 130 km/h. 

Prezzo: a partire da 19.357

Il listino della Fiat 500L Living parte da 19.357 euro, che diventano 23.189 euro per portarsi a casa la vettura in allestimento Lounge priva dei 7 posti (che da soli costano 756 euro). Con gli ulteriori accessori scelti e la tinta metallizzata la vettura in prova  ha sfiorato di poco i 26.000 euro. Un valore assoluto non troppo contenuto, ma che ci permette di portare a casa una vettura decisamente comoda, versatile e pratica, capace di rendere giustizia a questo investimento giorno per giorno, grazie alla sua propensione nel venire incontro a quasi tutte le esigenze di mobilità del guidatore medio.

Se vuoi aggiornamenti su FIAT 500L LIVING inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Yves D'Alessandro | 23 ottobre 2013

Altro su FIAT 500L Living

Fiat 500L Living Tiberio: il taxi spiaggina di Castagna
Tuning

Fiat 500L Living Tiberio: il taxi spiaggina di Castagna

L’atelier milanese Castagna ha ideato un’originale spiaggina sviluppata appositamente per gli spostamenti sull’isola di Capri.

Fiat 500L Living bifuel: ora anche a metano
Ecologiche

Fiat 500L Living bifuel: ora anche a metano

La Casa del Lingotto presenta al Festival della Scienza la nuova Fiat 500L Living bifuel a metano.

Fiat 500L Living: superata la Bosch Diesel Challenge
Tecnica

Fiat 500L Living: superata la Bosch Diesel Challenge

La flotta composta da alcuni esemplari della recente MPV italiana ha percorso 800 km da Torino a Parigi con un solo pieno di gasolio.