Lancia Ypsilon 0,9 Twin Air: la prova su strada

Abbiamo provato la nuova Lancia Ypsilon con il celebre motore bicilindrico TwinAir da 85 CV.

Lancia Ypsilon 0,9 Twin Air Platinum

  • Design7,00
  • Comfort8,00
  • Prestazioni7,00
  • Consumi7,00
  • Prezzo7,00
  • Pro Facilità di guida, sospensioni confortevoli
  • Contro Rumorosità in accelerazione e vibrazioni
  • Voto Motori.it: 7,20

Lancia Ypsilon 0,9 Twin Air Platinum: la prova su strada

Altre foto »

La terza generazione della Lancia Ypsilon nonostante sia la più grande, vanta il motore più piccolo, precisamente il bicilindrico da 875 Cm3 dotato di turbocompressore e identificato dalla sigla TwinAir. Sono gli effetti del downsizing, che sulle prime lascia dubbi e perplessità, ma poi all'atto pratico viene accettato anche se sacrifica sull'altare dei consumi una certa dose di comfort acustico. Abbiamo guidato la versione Platinum, quella più ricca, impreziosita dalla cambio elettroattuato a 5 rapporti che migliora la vita in città.

Estetica: originale e vanitosa

Come le altre Ypsilon, anche questa non rinuncia ad un aspetto unico e identificabile al primo sguardo grazie al frontale imponente per una "piccola" e dalle linee vagamente americane, alla fiancata valorizzata dalle superfici scavate e dalla linea posteriore che riprende, in scala ridotta, quella della Delta. Certo, non è una design slanciato, neanche troppo innovativo, ma è decisamente originale e mantiene un certo appeal verso il pubblico femminile. Inoltre, i cerchi in lega da 16 pollici con pneumatici 195/45 donano carattere a tutto l'insieme.

Interni: nel solco della tradizione

Come i modelli che l'hanno preceduta, anche la Ypsilon di oggi mantiene la strumentazione centrale, a cui comunque bisogna abituarsi, ma la plancia è tutta nuova e offre la leva del cambio in posizione ottimale. D'accordo in questo esemplare c'è la trasmissione denominata "dolce far niente" ma volendola usare in modalità sequenziale il pomello è proprio dove lo si desidera. La controindicazione è proprio nella forma della console centrale che spesso intralcia la gamba destra del guidatore. Ad essere sinceri, la posizione di guida è comoda, ma ci saremmo aspettati più spazi svuota tasche per riporre chiavi, telefonino ed altri oggetti di ogni giorno. Inoltre, i vani nella parte inferiore delle portiere non hanno una grande capienza. Comoda nei posti anteriori, dietro la Ypsilon sacrifica centrimetri preziosi in altezza sull'altare del design e questo vuol dire che i passeggeri più alti possono sfiorare il tetto con la testa. Inutile raccontarvi che è preferibile viaggiare in quattro anche se, volendo, è possibile richiedere l'opzione per avere l'omologazione per cinque. Il bagagliaio vanta una buona capienza, ma la soglia di carico alta non è il massimo quando si tratta di caricare oggetti pesanti.

Al volante: morbida ma il motore si fa sentire

Potremmo scrivere un trattato sul motore TwinAir, tediarvi con numeri e descrizioni tecniche, ma preferiamo raccontarvi come va. Che ve ne accorgiate o no, per via delle coperture, sotto il cofano c'è un motore bicilindrico, il quale, nonostante gli accorgimenti studiati dagli ingegneri, si fa sentire, soprattutto in accelerazione e nel momento dell'accensione. Il risultato è che in città il comfort acustico non è quello che si dice, un riferimento, mentre in ripresa si avvertono anche delle vibrazioni che arrivano al volante e risultano poco piacevoli. Certo, la spinta è buona e non fa rimpiangere quella di un 4 cilindri, il turbo in questo aiuta, ma anche la massa contenuta unita alla potenza non trascurabile di 85 CV ed una coppia di 145 Nm a soli 1.900 giri. La guida è sicura grazie alle gomme ribassate e ad una buona stabilità, e utilizzando il cambio in modalità sequenziale può persino divertire. Le sospensioni sono tarate morbidamente, e lo sterzo è adatto ad un utilizzo turistico e cittadino, leggerissimo in modalità city. Nel complesso un'auto comoda, con un cambio gradevole, ma state alla larga dal tasto Eco, pena una mortificazione delle prestazioni per ottimizzare i consumi che si attestano in poco più di 14 km/l.

Prezzo: 17.550 euro

L'allestimento Platinum e il cambio DFN, acronimo di "dolce far niente", conferiscono alla Ypsilon TwinAir un prezzo importante che si attesta sui 17.550 euro, ma ci vuole poco a farlo lievitare e i tanti optional presenti sull'esemplare in prova lo dimostrano. Infatti, con il tetto apribile, la vernice metallizzata, i fari allo xeno, e il cruise-control i 20.000 euro si sfiorano facilmente...

Se vuoi aggiornamenti su LANCIA YPSILON inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 02 ottobre 2013

Altro su Lancia Ypsilon

Lancia Ypsilon Mya: prezzo da 11.200 euro
Ultimi arrivi

Lancia Ypsilon Mya: prezzo da 11.200 euro

Lancia presenza la Ypsilon Mya, una serie speciale molto ricca e curata pensata per piacere al pubblico femminile.

Lancia Ypsilon al Salone di Fracoforte 2015
Eventi

Lancia Ypsilon al Salone di Fracoforte 2015

La piccola Ypsilon si presenta alla rassegna tedesca più "ricca" e connessa. Sarà disponibile sul mercato a partire dal mese di novembre

Nuova Lancia Ypsilon: il restyling per Francoforte 2015
Anteprime

Nuova Lancia Ypsilon: il restyling per Francoforte 2015

La citycar del Costruttore italiano si aggiorna con sapienti tocchi estetici che ne enfatizzano le forme e adotta motori omologati Euro6.