Test drive: Mercedes GLK 320 4MATIC

Abbiamo provato il nuovo SUV compatto di Stoccarda su strada e in fuoristrada

Abbiamo provato il nuovo SUV compatto di Stoccarda su strada e in fuoristrada

  • Design8,00
  • Comfort9,00
  • Prestazioni8,00
  • Consumi7,00
  • Prezzo6,00
  • Pro Lusso e comfort da vera berlina. Ottime capacità in fuoristrada.
  • Contro L'altezza da terra non consente grosse avventure. Prezzo elevato.
  • Voto Motori.it: 7,60

Caldo della Namibia e sbalzi di temperatura del Sudafrica, gelo del Canada e del Circolo Polare, umidità della Thailandia: durante lo sviluppo, prima di raggiungere la sua forma definitiva, la nuova Mercedes GLK è stata sottoposta a test durissimi.

Grazie a Mercedes-Benz Italia anche noi l'abbiamo provata, ma in uno scenario meno estremo come la campagna a nord di Roma coadiuvati dagli istruttori della scuola di pilotaggio 4Wheels, alternando la guida sulle tortuose strade secondarie laziali a qualche puntata in off road. Un test però tutt'altro che all'acqua di rose, in cui il nuovo SUV compatto della Casa della Stella si è comportato egregiamente e si è dimostrato un serio concorrente alle altre pari categoria del segmento premium già sul mercato.

La versione da noi testata è la GLK 320 4MATIC nello speciale allestimento di lancio Edition1, ovvero una versione top di gamma a tiratura limitata la cui quota italiana è stata fissata in circa 600 esemplari.

Si colloca in listino un gradino al di sopra dell'allestimento Chrome, dalle caratteristiche maggiormente fuoristradistiche, ed è basata essenzialmente sull'allestimento Sport, più orientato all'uso su strada attraverso alcune soluzioni concepite per ottimizzarne le performance dinamiche: assetto ribassato di 2 cm (altezza da terra 18,7 cm), minigonne laterali al posto delle pedane in alluminio, cerchi da 20″, fari Bi-Xenon adattivi, portellone "Easy-Pack" ad azionamento elettrico, vetri posteriori oscurati, sensori di parcheggio "Parktronic", pacchetto estetico "Chrome Pack" e il "Comand APS", un sistema audio e di comunicazione con autoradio integrata, lettore CD/DVD, navigatore su hard disk da 40 GB e connessione telefono, tutto attivabile vocalmente oppure manualmente attraverso una pratica manopola sul tunnel centrale. Particolarmente utile il menu fuoristrada, che visualizza sullo schermo centrale da 5″ l'angolazione delle ruote anteriori, la bussola e l'altimetro.

Sotto il cofano gira silenzioso un V6 turbodiesel ad iniezione diretta di 2987 cc, in grado di erogare 224 CV a 3800 giri e ben 540 Nm di coppia massima, disponibili a partire già da 1600 giri. Questa unità è dotata di serie del FAP e del cambio 7G-TRONIC (presente in tutte le versioni della GLK) programmabile in modalità Comfort, Sport e manuale comandata attraverso i bei bilancieri in alluminio dietro lo sterzo.

Anche la trazione su tutte le versioni è integrale permanente 4MATIC, con una ripartizione della coppia sugli assali di 45:55 e differenziale centrale con frizione a lamelle bidisco. Le prestazioni dichiarate dalla Casa promettono una accelerazione sullo 0-100 km/h in 7,5 secondi, una velocità massima di 220 km/h e un consumo nel ciclo misto di 7,9 l/100 km. Davvero belle premesse...

Altro su Mercedes-Benz Classe GLK

Mercedes GLK by Carlsson
Tuning

Mercedes GLK by Carlsson

La Mercedes GLK by Carlsson viene elaborata nell’estetica e non solo.

Mercedes GLK Coupe: in arrivo nel 2016
Anteprime

Mercedes GLK Coupe: in arrivo nel 2016

Con tre porte e una linea sportiva, la Mercedes GLK Coupé farà concorrenza all’Evoque.

Mercedes GLK 2012: off-road tra le cave di Carrara
Ultimi arrivi

Mercedes GLK 2012: off-road tra le cave di Carrara

Con l'elegante SUV compatto della stella tra le infide piste sterrate delle grandiose cave di marmo, terreno per fuoristrada duri e puri.