Bmw sviluppa i fari che non abbagliano

I tecnici tedeschi mettono a punto Glare free e Dynamic spot light, due innovativi sistemi che migliorano la sicurezza di automobilisti e pedoni.

Bmw sviluppa i fari che non abbagliano

di Lorenzo Stracquadanio

05 giugno 2011

I tecnici tedeschi mettono a punto Glare free e Dynamic spot light, due innovativi sistemi che migliorano la sicurezza di automobilisti e pedoni.

Quante volte vi sarà capitato di incrociare un’auto che marcia in senso opposto e con gli abbaglianti accesi? Si tratta purtroppo di una circostanza frequente specie su strade scarsamente illuminate e che in certe situazioni può mettere a rischio la sicurezza di molti automobilisti.

A risolvere questo problema ci ha pensato Bmw che dopo Night Vision, la tecnologia che consente la visione notturna per migliorare la sicurezza di automobilisti e pedoni (disponibile sull’ammiraglia Serie 7), ha messo a punto due nuove strumenti innovativi chiamati rispettivamente Glare free e Dynamic light spot.

I primi sono di fatto degli speciali sensori posti nello specchietto retrovisore interno in grado di individuare la posizione di un’altra vettura che procede in senso di marcia opposto fino a una distanza massima di 1 km. Una volta “agganciato” il veicolo il sistema è capace di schermare il fascio di luce dei fari abbaglianti in modo automatico senza che l’automobilista sia obbligato a intervenire sulla leva. Il dispositivo messo a punto dai tecnici tedeschi inoltre funziona anche con le vetture che precedono fino a una distanza di 500 metri evitando così che l’automobilista venga accecato attraverso gli specchietti retrovisori.

Dynamic light spot invece funziona, se vogliamo, in modo opposto. I sensori in questo caso rilevano il calore generato dai pedoni (ma anche animali che potrebbero attraversare la carreggiata improvvisamente) indirizzando tempestivamente il fascio di luce dei fanali proprio sul soggetto. I test realizzati dagli ingegneri hanno infatti riscontrato che in questo modo l’automobilista può accorgersi in tempo dell’ostacolo evitandolo o riuscendo ad arrestare il veicolo in uno spazio e in un tempo sufficienti alla sicurezza di entrambi.