Fiat TwinAir è International Engine of the Year 2011

All’International Engine of the Year Awards 2011 il 2 cilindri Fiat da 0,9 litri si aggiudica ben 4 premi.

Fiat TwinAir è International Engine of the Year 2011

di Stefano Triolo

19 maggio 2011

All’International Engine of the Year Awards 2011 il 2 cilindri Fiat da 0,9 litri si aggiudica ben 4 premi.

And the winner is… TwinAir! La frase, sicuramente legata all’ambiente del cinema, non è certo casuale e si riferisce ad uno dei premi più importanti per l’Automotive a livello mondiale.

Si tratta dell’International Engine of the Year Awards, tenutosi in Germania presso l’Expo di Stoccarda. L’evento, a cui hanno partecipato la stragrande maggioranza della case automobilistiche mondiali, è stato presieduto da una giuria composta da 76 giornalisti ed esperti del settore provenienti da 36 paesi diversi.

Il propulsore, attualmente disponibile sulla Fiat 500 e sulla 500C, ha impressionato i giurati per la sua enorme potenza, soprattutto se rapportata alle piccole dimensioni, le ridotte emissioni e i consumi decisamente bassi. Il tutto ha fatto in modo che al TwinAir siano stati assegnati ben quattro premi: “Best New Engine 2011“, “Best Green Engine 2011“, “Best Sub 1-Liter Engine” e il prestigioso titolo mondiale di “International Engine of the Year 2011“.

Secondo Dean Slavnich, redattore di Engine Technology International e co-presidente del International Engine of the Year Awards: “Fiat ha prodotto uno dei motori più grande di tutti i tempi. Quando abbiamo lanciato la manifestazione nel 1999, chi avrebbe mai pensato che un propulsore a due cilindri avrebbe potuto vincere l’International Engine of the Year? Il suo trionfo è un chiaro segnale di ciò che vuole la gente: motori potenti ma caratterizzati da bassi consumi ed emissioni. Solo un due cilindri può assicurare tutte queste qualità contemporaneamente.”

Per quanto riguarda le altre case automobilistiche, il secondo posto spetta a Bmw, capace di aggiudicarsi 4 riconoscimenti. In particolare, il premio della categoria “3- liter to 4-liter” con il suo V8 da 4.0 litri montato sulla M3, la “2.5-literi to 3-liter” tramite il 3.0 litri DI Twin Turbo, la “1,8-liter to 2-liter” con il 2,0 litri diesel Twin Turbo montato sulla 123d e sulla X1 ed, infine, la categoria “1.4-liter to 1.8-liter” grazie al quattro cilindri turbo da 1,6 litri sviluppato con PSA Peugeot Citroen e in forza alla Mini.

Assieme sul terzo gradino del podio, il gruppo Volkswagen che, grazie al proprio motore TSI Twincharger da 1,4 litri, ha trionfato nella categoria “1-liter to 1,4-liter” e Audi, vincente nella categoria “2-liter to 2,5-liter” con il suo enorme cinque cilindri turbocompresso da 2.5 litri montato sulla TT RS e sulla RS3.

Ma le buone notizie per Fiat non sono finite. Il V8 da 4,5 litri della Ferrari 458 Italia si è infatti aggiudicato, oltre al premio della categoria “Above 4-liter“, anche il titolo di “Best Performance Engine“, portando il gruppo torinese alla conquista di sei riconoscimenti, cioè la metà dei premi disponibili.

No votes yet.
Please wait...