Bmw sviluppa un sistema di assistenza alla svolta

Bmw sta sperimentando un sistema con fotocamera e scanner laser che si attiva nelle svolte a sinistra, avvisando il conducente in caso di ostacoli.

Bmw sviluppa un sistema di assistenza alla svolta

Tutto su: BMW

di Andrea Barbieri Carones

19 maggio 2011

Bmw sta sperimentando un sistema con fotocamera e scanner laser che si attiva nelle svolte a sinistra, avvisando il conducente in caso di ostacoli.

La sicurezza innanzitutto. Bmw ha presentato un nuovo sistema di assistenza durante la svolta a sinistra che è in fase di sperimentazione sulla nuova Serie 5.

Si tratta di un importante dispositivo che consente a chi è al volante di effettuare una manovra corretta e senza rischio quando il veicolo gira, quando si immette nella circolazione o quando invade la corsia opposta. Una fotocamera e 3 scanner laser permettono di rilevare la presenza di altri veicoli, ostacoli di vario tipo o comunque fenomeni atmosferici che impediscono la visuale a chi guida. Il tutto nel raggio di 100 metri. Qualora il sistema rilevi una manovra pericolosa del conducente proprio in seguito a uno di questi eventi, sarà attivato in maniera automatica l’impianto frenante evitando quindi un sinistro anche tramite un avviso acustico e luminoso sul cruscotto. Al di sotto dei 10 km/h tale meccanismo si disattiva automaticamente.

Questo dispositivo si integra con un altro – il WLAN car-to-x – che permette lo scambio di informazioni tra veicoli, avvertendo gli altri della propria presenza nelle vicinanze, in un raggio che può arrivare fino a 250 metri. Si tratta sempre di un meccanismo piuttosto complesso – ma di facile attuazione sulla strada – che fa sì che i sensori e i computer presenti sulle Bmw del domani valutino la velocità e la direzione dei veicoli circostanti e di quello su cui sono montati, azionando – se necessario – i freni, le luci, il clacson e la guida automatica d’emergenza in grado di condurre il veicolo ai margini della strada in un punto sicuro.