E' italiano il nuovo catalizzatore Euro 6

Una collaborazione tra l'Università di Udine e un'azienda austriaca ha permesso di brevettare un nuovo catalizzatore Euro 6.

L'Università di Udine brevetta un nuovo catalizzatore Euro 6

Altre foto »

Arriva da una collaborazione tra Università di Udine e l'azienda austriaca Treibacher Industrie Ag l'ultima novità in fatto di catalizzatori per auto, in grado di eliminare gli ossidi di azoto dei motori diesel e permette di rientrare negli stretti limiti della normativa Euro 6 che sarà applicata ai nuovi veicoli immatricolati nell'Ue dal 2014.

Tutelato da due brevetti internazionali, il prodotto sarà presentato ufficialmente in aprile a Detroit, in occasione del congresso mondiale degli ingegneri dell'automotive. E' il risultato di dieci anni di ricerca scientifica del gruppo di catalisi industriale del Dipartimento di Chimica, fisica e ambiente dell'Università di Udine, in collaborazione con la Treibacher.

La sua peculiarità è rappresentata dal materiale di cui è costituito, a base di ferro e terre rare. "Questo composto - spiega Alessandro Trovarelli, coordinatore del gruppo di lavoro - ha permesso di realizzare un prodotto capace di ottenere elevata attività e stabilità termica rispetto ai materiali sviluppati per questo tipo di applicazioni, e con costi competitivi".

In questi anni, l'Università di Udine ha collaborato anche con Ford Motor Company e con il Centro di ricerche Fiat, oltre che con i principali produttori di catalizzatori. Come detto, tale nuovo catalizzatore Euro 6 sarà obbligatorio dal 2014 mentre viene già impiegato sui mezzi pesanti e su alcuni modelli Mercedes e Audi.

Se vuoi aggiornamenti su E' ITALIANO IL NUOVO CATALIZZATORE EURO 6 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 08 marzo 2011

Vedi anche

Audi, Nvidia e Mobileye: intelligenza artificiale per la guida autonoma

Audi, Nvidia e Mobileye: intelligenza artificiale per la guida autonoma

Audi in collaborazione con i partner NVIDIA e Mobileye prosegue il suo sviluppo relativo all’intelligenza artificiale applicata alla guida autonoma.

Il Gruppo PSA studia la connessione 5G

Il Gruppo PSA studia la connessione 5G

Siglato un accordo di collaborazione con Ericsson ed Orange per un nuovo progetto.

Ford e Toyota: insieme per uniformare le applicazioni bordo

Ford e Toyota: insieme per uniformare le applicazioni bordo

I due colossi collaborano per dar vita ad una piattaforma dedicata alle app.