Parcheggio: a Los Angeles si trova con l'iPhone

Grazie all'applicazione "Parker", gli automobilisti trovano un posteggio libero via iPhone. Per ora solo a Los Angeles. Ma in futuro...

Parker, parcheggiare con l'iPhone

Altre foto »

La ricerca di un parcheggio è uno degli incubi quotidiani di milioni di automobilisti in tutto il mondo. Per fortuna oggi la tecnologia può venire in aiuto dei guidatori più frustrati permettendo di evitare perdite di tempo.

Basta un iPhone e un'applicazione apposita, denominata Parker. Purtroppo, per ora è anche necessario abitare a Los Angeles, in particolare a Hollywood, dove il servizio è stato attivato (ma presto verrà esteso anche ad altre città del Paese). 

Qui l'azienda Streetlineun ha avuto il nulla osta dall'amministrazione comunale per dotare i parcheggi lungo le strade di un sensore che indica se il posto è vuoto inviando l'informazione a un ricevitore, solitamente piazzato su un palo della luce.

Questo, a sua volta, la invia a un centro dati che raccoglie le informazioni e le trasmette al cellulare dell'automobilista. A questo punto, attraverso Google Maps si potrà localizzare il posto libero e lasciarvi il proprio veicolo, sempre che nel frattempo qualcun altro più fortunato non ne abbia approfittato...

Se vuoi aggiornamenti su PARCHEGGIO: A LOS ANGELES SI TROVA CON L'IPHONE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 25 febbraio 2011

Vedi anche

Seat: tutti i numeri dietro la realizzazione di un’auto

Seat: tutti i numeri dietro la realizzazione di un’auto

Per capire cosa si nasconde dietro la realizzazione di un nuovo modello scopriamo tutti i segreti dello stabilimento Seat di Martorell.

Audi, Nvidia e Mobileye: intelligenza artificiale per la guida autonoma

Audi, Nvidia e Mobileye: intelligenza artificiale per la guida autonoma

Audi in collaborazione con i partner NVIDIA e Mobileye prosegue il suo sviluppo relativo all’intelligenza artificiale applicata alla guida autonoma.

Il Gruppo PSA studia la connessione 5G

Il Gruppo PSA studia la connessione 5G

Siglato un accordo di collaborazione con Ericsson ed Orange per un nuovo progetto.