Volkswagen Touareg: debutta il sistema a quattro ruote sterzanti adattivo

In funzione della velocità, il retrotreno di VW Touareg ruota in controfase oppure nella stessa direzione dell’avantreno. L’inedito dispositivo sarà offerto insieme ad un pacchetto di controllo dell’assetto.

Volkswagen Touareg: debutta il sistema a quattro ruote sterzanti adattivo

Tutto su: Volkswagen Touareg

di Francesco Giorgi

11 maggio 2018

Sono numerose le novità di engineering portate in dote dalla terza generazione di Volkswagen Touareg, svelato ufficialmente nelle scorse settimane, al Salone di Pechino (una première che conferma il ruolo di primo piano della Cina fra le strategie di espansione dei big player automotive), e in questi giorni avviato in fase di ordinazione, relativa, in un primo momento, alla variante turbodiesel 3.0 TDI.

Fra gli aggiornamenti più significativi che accompagnano la nuova serie dello “Sport Utility-full size” di Wolfsburg, un comunicato punta i riflettori sull’adozione di un inedito dispositivo a quattro ruote sterzanti, progettato specificamente per l’equipaggiamento a bordo del nuovo Touareg.

Come indicato dalla nota diramata dai vertici Volkswagen, il dispositivo di correlazione fra direzionalità di avantreno e retrotreno è stato sviluppato in funzione di una ulteriore versatilità di impiego del veicolo, le cui dimensioni piuttosto “importanti” (4,878 m di lunghezza, 1,984 m di larghezza e 1,7 m di altezza derivanti dalla “base di partenza” costituita dalla piattaforma MLBEvo già impiegata quale “ossatura” di Audi Q7, Bentley Bentayga, Lamborghini Urus e Porsche Cayenne, e che garantisce a VW Touareg 2018 una capienza di 810 litri al vano bagagli) necessitano di una specifica attenzione alla manovrabilità del veicolo.

Principale atout del sistema a quattro ruote sterzanti impostato per la terza generazione di Volkswagen Touareg riguarda una esclusiva tecnologia “modulare” di angolazione delle ruote anteriori e di quelle posteriori, a seconda della specifica situazione di guida che la vettura si trova a dover affrontare.

Nel dettaglio, spiegano i tecnici di Wolfsburg, lo “spartiacque” del nuovo sistema viene individuato in 37 km/h di velocità. Al di sotto di questa soglia, il retrotreno sterza – in automatico – ad angolo opposto rispetto alle ruote anteriori, ovvero in controfase. All’atto pratico, qualora le ruote anteriori girassero verso sinistra, l’assale posteriore a controllo elettronico sterza a destra (angolo massimo: 5°), e viceversa. Dati alla mano, in virtù della presenza di questo dispositivo il diametro di sterzata complessivo si riduce da 12,9 a 11,9 m: un miglioramento che può risultare particolarmente agevole nelle fasi di parcheggio e nei tornanti più “stretti”. Inoltre, tenuto conto della presenza di un sistema “Trailer Assist” per l’assistenza alle manovre con rimorchio agganciato, il sistema a retrotreno direzionale cconsente l’effettuazione di manovre del veicolo con rimorchio al seguito anche in aree particolarmente ridotte.

Nelle condizioni di lavoro della vettura al di sopra di 37 km/h, le ruote posteriori sterzano nella medesima direzione di quelle anteriori. Ne deriva, dal punto di vista del comportamento dinamico del veicolo, una migliore maneggevolezza, soprattutto relativamente alle situazioni di marcia in autostrada e sulle strade extraurbane in ossequio alle peculiarità di elevato controllo della stabilità di Touareg nei cambi di corsia, nei sorpassi rapidi e nelle manovre improvvise.

Il nuovo modulo a quattro ruote sterzanti sviluppato per la terza generazione di Volkswagen Touareg, abbinato all’assetto pneumatico, rientra in un “pacchetto” offerto a richiesta, e del quale fanno parte le sospensioni adattive, il sistema di regolazione dell’altezza minima da terra e il controllo elettronico dell’assorbimento delle asperità del fondo stradale.

Ricordiamo brevemente le caratteristiche tecniche e di equipaggiamento di VW Touareg, terza generazione del SUV di Wolfsburg di recentissimo debutto nella fase di ordinazione e su strada alla fine della prossima estate: abbinato alla motorizzazione 3.0 TDI da 286 CV e 600 Nm di coppia massima con trazione integrale 4Motion Active Control e cambio automatico ZF ad otto rapporti, al quale prossimamente si affiancherà una variante da 231 CV e, in un secondo momento, un V6 TSI da 340 CV-400 Nm (è altresì probabile il futuro arrivo di un’unità ibrida plug-in da 367 CV), VW Touareg 2018 si articola in due allestimenti – “Style” ed “Advanced” -, in vendita con prezzi a partire da 65.500 euro e fino a 76.500 di listino.

Fra le principali dotazioni della configurazione “Style“, la terza serie di Volkswagen Touareg presenta fanaleria anteriore a Led, cerchi in lega da 18”, climatizzatore elettronico bi-zona, strumentazione digitale con schermo da 12” personalizzabile, infotainment su display da 15” – collocato sulla sommità della consolle centrale – con dispositivo di chiamata d’emergenza (già obbligatorio per tutte le autovetture di nuova produzione), navigatore GPS Discovery Pro (schermo da 9.2”) con visualizzazione di mappe 3D, e impianto audio ad otto altoparlanti, strumentazione digitale “Premium”, sistema di avviamento senza chiave “Keyless Go” e volante multifunzione.

Per la declinazione “Elegance”, l’equipaggiamento propone, in aggiunta, uno specifico “pacchetto” che comprende dettagli cromati all’esterno con protezioni corpo vettura in tinta, terminali di scarico cromati, cerchi in lega da 19”, abitacolo con rivestimenti in pelle, sedili anteriori “Top Comfort” a regolazione elettrica e funzione Memory, accenti in alluminio spazzolato, climatizzatore automatico quadri-zona, sistema “Keyless Go” con chiusura automatica del portellone, infotainment compatibile con gli standard MirrorLink, Apple CarPlay ed Android Auto e dotato di ricarica WiFi per i telefoni cellulari, quattro “porte” Usb e impianto audio a quattordici altoparlanti. La dotazione di sistemi di sicurezza attiva e di assistenza alla guida comprende, fra gli altri, i moduli Lane Assist con dispositivo di riconoscimento della segnaletica stradale, Park Assist con telecamera posteriore, dispositivo di frenata autonoma d’emergenza AEB con funzione pedoni, sistema di mantenimento della corsia di marcia e Cruise Control adattivo.