Smart Ready to Park: il parcheggio a portata di App

Il nuovo servizio ready to park di Smart permetterà di parcheggiare all’interno di un network di autorimesse convenzionate utilizzando semplicemente un’APP.

Smart Ready to Park: il parcheggio a portata di App

Tutto su: smart

di Francesco Donnici

31 gennaio 2018

Dall’ormai lontano 1998, le citycar Smart hanno letteralmente rivoluzionato la mobilità urbana grazie ad un nuovo concetto di automobile capace di ridurre al massimo le dimensioni esterne con lo scopo di offrire una maggiore fruibilità e versatilità nella grandi aree metropolitane ricche di traffico e povere di parcheggi.

Oggi, ancora una volta smart interpreta le nuove esigenze di mobilità proponendo alla clientela inedite soluzioni che vanno dal car sharing Car2go alla volontà di convertire l’intera gamma della Casa tedesca in vetture 100% elettriche entro il 2020. Le novità non finiscono qui, Smart ha infatti scelto Roma per offrire una gamma di servizi sempre più intelligenti battezzata ”ready to park” che successivamente sbarcherà anche nelle città di Firenze, Genova e Milano.

Ready to park mette a disposizione dei clienti Smart 30 garage in autorimesse convenzionate – diventeranno 100 entro il prossimo marzo – che potranno essere prenotate e a cui si potrà accedere semplicemente tramite l’uso di una apposita App. Scaricata quest’ultima in maniera gratuita sul proprio smartphone basterà semplicemente inserire la targa della propria smart abbinata ai dati della carta di credito scelta per il pagamento e successivamente si potrà usufruire dei servizi di ”ready to park” in modo semplice ed immediato.

Una mappa interattiva ci aiuterà a trovare il parcheggio a noi più congeniale che potrà essere prenotato e raggiunto entro un’ora senza alcun costo extra aggiuntivo. Una volta giunti all’ingresso del parcheggio basterà attivare il Bluetooth ed avvicinare il telefono alla sbarra. Sempre tramite l’App sarà possibile controllare il tempo della sosta, effettuare il pagamento (con carta di credito o tramite Paypal) e aprire la sbarra per uscire dal parcheggio.

Come se non bastasse, i servizi offerti da ”ready to park” sono destinati ad ampliarsi ulteriormente nel prossimo futuro, a partire dalla funzione denominata “ready to charge” che alla possibilità di un parcheggio facile ed intuitivo aggiungerà anche i sevizi di ricarica per le versione 100% elettriche della smart. Tutte queste nuove soluzioni dedicate alla mobilità moderna nascono nei nuovi Smart Lab dislocati in quattro paesi differenti, ovvero Italia, Germania, Stati Uniti e Cina. Il compito degli Smart Lab è quello di intercettare le nuove esigenze di mobilità, agevolandole con l’offerta di soluzioni pratiche ed intelligenti.