Toyota Safety Sense: la nuova generazione debutterà nel 2018

La Casa dei tre ellissi ha annunciato che il prossimo anno lancerà la nuova generazione del pacchetto Toyota Safety Sense sviluppato per ridurre gli incidenti stradali.

Toyota Safety Sense: la nuova generazione debutterà nel 2018

Tutto su: Toyota

di Francesco Donnici

07 dicembre 2017

Toyota è sempre stata in prima linea per quanto riguarda la sicurezza stradale con l’introduzione nella sua gamma di sofisticati sistemi tecnologici in grado di evitare o ridurre gli incidenti automobilistici. La Casa dei tre ellissi è stata infatti uno dei primi costruttori internazionali ad avviare una sorta di “democratizzazione” delle tecnologie dedicate alla sicurezza degli utenti della strada introducendo nel 2015 il pacchetto Toyota Safety Sense (TSS).

Questo tipo di tecnologie aiutano il guidatore a prevenire del tutto o almeno a limitare gli impatti nelle più svariate situazioni. Il pacchetto TTS comprende il Sistema Pre-Collision abbinato all’Avviso di Superamento Corsia, a cui si aggiungono il Rilevamento della Segnaletica Stradale e gli utilissimi Abbaglianti Automatici. Se si guida una Toyota dotata di radar a onde millimetriche, il pacchetto sicurezza aggiunge anche il Cruise Control Adattivo e la funzione di rilevamento pedoni che lavora in tandem con il Sistema Pre-Collisione.

Il costruttore nipponico ha distribuito fino ad oggi ben 5 milioni di veicoli dotati del Toyota Safety Sense, un successo senza precedenti che vede oltre il 92% delle Toyota vendute in Europa dal 2015 equipaggiate con questo utile pacchetto di dispositivi.

Secondo i dati riportati, l’utilizzo di questi sistemi ha portato un calo di circa il 50% dei tamponamenti, cifra che raggiunge il 90% quando sulla vettura risulta installato l’Intelligent Clearance Sonar. Per ottenere una mobilità su strada ancora più sicura, Toyota è convinta che si dovrà spingere verso una maggiore collaborazione tra persone, infrastrutture e Case automobilistiche, con lo scopo di raccogliere un numero sempre maggiore di informazioni utili per migliorare i sistemi di controllo delle auto.

Questo miglioramento continuo, riassunto nella filosofia giapponese del “Kaizen”, ha portato la Casa nipponica a svelare la seconda generazione del Toyota Safety Sense che vedrà il suo debutto nel 2018. Sfruttando le conoscenze ed il know-how tecnico maturato fino ad oggi, il rinnovato sistema vanta l’uso di una unità di controllo ancora più sofisticata, di un inedito Sistema Pre-Collision (PCS) e di un nuovo sistema di rilevamento automatico di corsia. Tutti questi dispositivi vanno ad aggiungersi ai già citati Cruise Control Adattivo, rilevamento della segnaletica stradale e abbaglianti automatici. Infine, le vetture che utilizzeranno il nuovo Toyota Safety Sense saranno equipaggiate con una telecamera e un radar ad onde millimetriche ulteriormente ottimizzati per captare le più svariate situazioni di pericolo.