Chrysler lancia il nuovo propulsore V6 Pentastar

Il motore V6 Pentastar 3.6 litri da 305 CV e 492 Nm di coppia equipaggerà 14 modelli del Gruppo Chrysler

Chrysler lancia il nuovo propulsore V6 Pentastar

di Francesco Donnici

25 ottobre 2010

Il motore V6 Pentastar 3.6 litri da 305 CV e 492 Nm di coppia equipaggerà 14 modelli del Gruppo Chrysler

Continua il processo di rinascita del Gruppo Chrysler sotto la guida del nuovo CEO Sergio  Marchionne che prevede oltre al lancio di nuovi modelli anche un aggiornamento della gamma propulsori con unità più compatte efficienti e pulite.

L’ultima novità in ordine di tempo è rappresentata dal debutto del nuovo V6 Pentastar da 3.6 litri capace di erogare 305 CV a 6.350 giri/min e una coppia massima di 492 Nm, un aumento di potenza di ben 55 CV rispetto all’unità V6 da 3.6 litri che sostituisce. Il motore può essere alimentato con benzina senza piombo con 87 ottani, oppure con la miscela E85. Il nuovo propulsore è stato studiato per ottenere il minimo impatto ambientale in modo da rispettare le severe normative federali Usa sulle emissioni nocive, tra cui la Tier 2 BIN 5 e l’ Ultra-Low Emissions Vehicle Standards II, mentre per quanto riguarda la legislazione europea sull’inquinamento il nuovo Pentastar rientra nella normativa Euro 6.

La nuova unità equipaggerà oltre 14 modelli del Gruppo di Auburn Hills, cioè oltre un terzo delle vetture presenti nella gamma Chrysler, Jeep, Dodge, Ram Trucks e Plymouth. Bob Lee, vice presidente della progettazione di motori di Chrysler Group LLC, durante la presentazione ufficiale del nuovo motore ha affermato :  “Il nuovo Pentastar è adatto a soddisfare i requisiti di una gamma completa di veicoli come berline, minivan e sport utility, sia in termini di potenza e che di efficienza del carburante. Questo innovativo progettato sarà un punto di riferimento per molti anni a venire. Siamo lieti di adottare le tecnologie del futuro sui nostri propulsori, migliorando così l’efficienza e le prestazioni.”