Sistemi ibridi: il KERS approda sulle Jaguar

Un nuovo sistema ibrido, sviluppato da Jaguar ed ispirato al KERS di Formula 1, aumenterà le prestazioni e taglierà i consumi del 20%

Sistemi ibridi: il KERS approda sulle Jaguar

Tutto su: Jaguar

di Francesco Donnici

06 ottobre 2010

Un nuovo sistema ibrido, sviluppato da Jaguar ed ispirato al KERS di Formula 1, aumenterà le prestazioni e taglierà i consumi del 20%

Jaguar sta studiando un nuovo prototipo su base XF dotato di un innovativo sistema ibrido a volano che promette una potenza supplementare di 80 CV e un risparmio di carburante di circa il 20%.

Il progetto che prende il nome di FHSPV (Flywheel Hybrid System for Premium Vehicles) è costato ben 3 milioni di sterline ed è stato finanziato per 2,2 milioni dal governo inglese. Secondo Daniel Loftus, ingegnere capo del progetto, lo studio dei volani meccanici associati ai motori elettrici potrebbe avere delle applicazioni sulle auto di serie.[!BANNER]

Posto sull’asse posteriore della vettura e comandato tramite un cambio CVT, questo sistema pesa solo 65 kg ed è molto simile al KERS usato in Formula 1. Il volano permette di accumulare l’energia cinetica prodotta dalla vettura, per esempio in frenata, mentre il flusso di energia viene controllato da un computer.

L’energia immagazzinata, pari a 60 KW (circa 80 CV), può essere sfruttata in qualsiasi momento per un massimo di sette secondi, abbattendo i consumi fino al 20% e le emissioni inquinanti, grazie anche all’abbinamento con il sistema stop&start.