Da BMW il motore a idrogeno a combusione interna

Progettato sulla base di un Turbodiesel di normale produzione, garantisce elevata potenza specifica e riduzione dei consumi

Ecco il motore a idrogeno che funziona come un Diesel. Il propulsore, sviluppato dal BMW FIZ (il reparto Tecnica e innovazione della Casa bavarese), in collaborazione con il Politecnico di Graz e della Hoerbiger (fabbricante austriaco di valvole, azienda controllata al 100% dalla stessa BMW) rappresenta la "prima volta" per la BMW nella realizzazione di un motore a idrogeno monovalente caratterizzato da una geometria tipica dei motori Diesel abbinata a un sistema ad iniezione diretta progressiva di acqua ad alta pressione.

Secondo i tecnici che hanno partecipato al progetto (realizzato con il patrocinio del Ministero austriaco dei Trasporti, innovazione e tecnologia e con la partecipazione del Politecnico di Graz), il motore a idrogeno BMW raggiunge una efficienza pari al 42% dei migliori Turbodiesel.

Dal punto di vista tecnico, l'unità si basa sulla concezione di una testata per il funzionamento a idrogeno basata su un motore BMW Diesel di normale produzione, capace di sostenere nella camera di combustione l'iniezione diretta dell'idrogeno a pressioni che raggiungono valori elevatissimi, anche di 300 bar, attuata mediante iniettori ad alta pressione realizzati dalla Hoerbiger e tarati e calibrati all'Hydrogen Center Austria

Dai risultati ottenuti nei test al banco (effettuati all'Università di Graz) si è notato che la soluzione ideale è costituita da una combinazione dei sistemi di accensione a scintilla e di combustione Diesel con accensione in superficie attraverso una candeletta a incandescenza e della relativa combustione stratificata.

Questo sistema presenta molteplici vantaggi, non ultima una certa riduzione nei consumi di carburante e di un aumento della potenza specifica, con valori di efficienza al livello dei migliori Turbodiesel, conseguenza di un ampio ventaglio di mappature caratteristiche di questo motore.

Sarà possibile ottenere a breve termine questo motore a idrogeno a combustione interna montato sulle berline bavaresi?

I tecnici della BMW si dichiarano possibilisti: "Alla luce della limitata disponibilità dei carburanti di origine fossile e del sempre crescente impatto delle emissioni nocive sull'ambiente - commenta Raymond Freymann, amministratore delegato della BMW Forschung und Technik GmbH - siamo convinti che il motore a combustione interna di idrogeno assumerà una posizione importante nella gamma dei futuri prodotti e concetti di propulsione alternativa. Contribuirà in maniera significativa alla salvaguardia della mobilità individuale allo stesso elevato livello che il cliente si aspetta".

Se vuoi aggiornamenti su BMW inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 13 marzo 2009

Altro su BMW

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%
Tecnica

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%

La Casa dell’elica ha dichiarato che lancerà la sua prima vettura 100% a guida autonoma con intelligenza artificiale nel 2021.

Drivenow: il car sharing di Bmw all’aeroporto di Milano Linate
Anteprime

Drivenow: il car sharing di Bmw all’aeroporto di Milano Linate

Il Car sharing premium del Gruppo Bmw allarga la sua area operativa con l’inclusione dell’aeroporto di Milano Linate.

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla
Ecologiche

Bmw: la ricarica intelligente per sfidare Tesla

La Casa di Monaco ha presentato il nuovo BMW Digital Charging Service per la ricarica intelligente delle auto elettriche e ibride plug-in.