GM: freno intelligente entro il 2012

Entro il 2012, General Motors installerà il brake override system su tutti i suoi modelli, per prevenire accelerazioni improvvise e accidentali

I richiami delle auto che hanno coinvolto Toyota hanno avuto effetti (positivi) anche su altre case costruttrici. Dopo Mazda, anche General Motors ha annunciato di essere pronta a installare un sistema (il brake override system) che impedisce le accelerazioni improvvise e non volute e che sarà adottato sulle auto del gruppo a partire dal 2012.

In sostanza, la tecnologia GM farà sì che si intervenga sui sistemi elettronici per ridurre la potenza del motore nel caso in cui acceleratore e freno vengano premuti contemporaneamente. Che cosa vuol dire? Che in caso di malaugurati e non voluti aumenti improvvisi di velocità dovuti a un blocco del pedale, schiacciando il freno si "isolerà" l'acceleratore.

Interessate da questa misura saranno però solo le auto dotate di cambio automatico (che negli Usa sono la quasi totalità) e ride by wire, ossia la gestione elettronica della valvola a farfalla. General Motors anticipa così le norme di legge attualmente allo studio dal governo federale volte proprio a obbligare le case costruttrici a introdurre questo sistema sui modelli di nuova costruzione. Il primato di vendite tra Toyota e General Motors si gioca anche su questi "dettagli" non da poco.

Se vuoi aggiornamenti su GM: FRENO INTELLIGENTE ENTRO IL 2012 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 07 aprile 2010

Vedi anche

Audi, Nvidia e Mobileye: intelligenza artificiale per la guida autonoma

Audi, Nvidia e Mobileye: intelligenza artificiale per la guida autonoma

Audi in collaborazione con i partner NVIDIA e Mobileye prosegue il suo sviluppo relativo all’intelligenza artificiale applicata alla guida autonoma.

Il Gruppo PSA studia la connessione 5G

Il Gruppo PSA studia la connessione 5G

Siglato un accordo di collaborazione con Ericsson ed Orange per un nuovo progetto.

Ford e Toyota: insieme per uniformare le applicazioni bordo

Ford e Toyota: insieme per uniformare le applicazioni bordo

I due colossi collaborano per dar vita ad una piattaforma dedicata alle app.