Con Nokia navigazione gratis sul cellulare

L’azienda finalndese rompe l’ultima barriera della diffusione della navigazione in rete. E in auto, mappe gratuite

Con Nokia navigazione gratis sul cellulare

di Andrea Barbieri Carones

21 gennaio 2010

L’azienda finalndese rompe l’ultima barriera della diffusione della navigazione in rete. E in auto, mappe gratuite

Il gruppo Nokia sta investendo risorse per battere la concorrenza di Apple e Google nel mercato degli smartphone, con particolare riferimento alle mappe stradali. E un primo risultato è stato raggiunto: la navigazione sui cellulari dell’azienda finlandese sarà d’ora in avanti gratuita. In altre parole: un navigatore per l’auto a costo zero, che cambierà la strategia di aziende come Tom Tom o Garmin la cui attività è focalizzata proprio in questo settore.

L’offerta di internet gratis in auto (e non solo) rappresenta una “sfida” ai dispositivi Droid e iPhone e sbaragliare la concorrenza degli altri produttori di telefonia mobile, acquistando importanti quote di mercato e ponendo fine a offerte scontate e tariffe internet a consumo, allargando la base degli utenti tanto quanto le compagnie aeree low-cost aumentarono il numero di viaggiatori.[!BANNER]

Il primo passo per raggiungere questo importante obbiettivo è stato fatto nel 2008, quando Nokia acquistò Navtek, l’azienda statunitense che produceva sistemi informatici geografici e che aveva tra i suoi clienti improtanti case automobilistiche come Chrysler e BMW. Il passo successivo è stato l’arrivo delle mappe Ovi, che ha facilitato l’impiego delle cartine geografiche e stradali tramite il cellulare. Da quest’anno, l’azienda finlandese estende l’attuale offerta gratuita di consultazione delle mappe e servizi visivi e vocali per la guida passo passo sulle strade, utilizzabili da automobilisti e pedoni: sui Nokia di nuova generazione è infatti possibile anche consultare gratuitamente un vademecum sugli eventi di qualsiasi città e le guide Lonely Planet e Michelin. Questi progetti Nokia sono estesi a 70 paesi in tutto il mondo in 40 lingue differenti.