Se l'airbag non si apre, paga il costruttore

Una sentenza della Cassazione condanna la Opel Italia a risarcire un automobilista deceduto per il malfunzionamento del dispositivo

Una sentenza della Corte Costituzionale ha stabilito che, in caso di incidente stradale, se l'airbag non si apre, la casa automobilistica è tenuta a risarcire i danni derivanti dalla morte del conducente.

La sentenza numero 14/2010 ha confermato il verdetto della Corte di Appello di Torino che aveva condannato la Opel Italia a pagare i familiari di un automobilista deceduto per questo motivo. La parte danneggiata deve però dimostrare che ci sia stato un collegamento causale tra le lesioni subite e l'omesso funzionamento del dispositivo.

Se vuoi aggiornamenti su SE L'AIRBAG NON SI APRE, PAGA IL COSTRUTTORE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 14 gennaio 2010

Vedi anche

Mercedes: con C.A.S.E. l’auto è sempre più connessa

Mercedes: con C.A.S.E. l’auto è sempre più connessa

Le funzionalità "always on": Mercedes punta al futuro della mobilità con il digital brand Mercedes me, pioniere dell’Industry 4.0.

Nissan, protagonista al CeBIT con le tecnologie per la guida autonoma

Nissan, protagonista al CeBIT con le tecnologie per la guida autonoma

La Casa giapponese si presenta alla più grande fiera digitale del Vecchio Continente con le ultime novità dedicate alla guida autonoma.

Garmin Dash Cam 45 E 55, tecnologia al servizio della sicurezza

Garmin Dash Cam 45 E 55, tecnologia al servizio della sicurezza

Le nuove Garmin Dash Cam 45 E 55 vantano nuovi sistemi di allerta del conducente e una registrazione continua di quello che succede intorno l’auto.