La tecnologia 3D Connected Navigation anche su Peugeot 208

La “segmento B” del Leone amplia il proprio equipaggiamento con il sofisticato modulo di navigazione che già equipaggia 3008, Expert e Traveller.

La tecnologia 3D Connected Navigation anche su Peugeot 208

di Francesco Giorgi

31 gennaio 2017

La “segmento B” del Leone amplia il proprio equipaggiamento con il sofisticato modulo di navigazione che già equipaggia 3008, Expert e Traveller.

L’evoluzione delle tecnologie di bordo segue di pari passo l’avanzare delle funzionalità multimediali: ed è un percorso tecnico che i big player automotive tengono in ampia considerazione: non soltanto per i clienti “privati”, ma anche nell’ottica dell’utilizzo da parte delle aziende e degli operatori di gestione flotte. Strumenti di navigazione costantemente aggiornati e corredati di informazioni utili alla guida – e per offrire all’automobilista maggiore sicurezza e comfort di viaggio – fanno parte delle offerte presenti nei dispositivi infotainment più recenti. E Peugeot non costituisce eccezione.

In queste ore, il marchio del Leone comunica l’ampliamento della dotazione su Peugeot 208 con il nuovo sistema di navigazione assistita 3D Connected Navigation. Si tratta di una tecnologia “ereditata” da modelli di segmento superiore, e che – indica una nota del marchio che insieme a Citroen e DS costituisce il Gruppo Psa – ha già incontrato i favori dei possessori di altri modelli di classe superiore della gamma del Leone: fra questi, la recentissima rinnovata 3008 (profondamente aggiornata nei mesi scorsi), il nuovo Expert e l’altrettanto recente Traveller.

L’offerta 3D Connected Navigation propone al conducente di Peugeot 208 un sistema di navigazione ancora più intuitivo – questo in virtù dell’impiego della cartografia 3D connessa -, maggiormente sicura (grazie al dispositivo di riconoscimento vocale) e costantemente aggiornata: ogni anno, vengono forniti quattro aggiornamenti cartografici gratuiti.

Da segnalare, inoltre, una maggiore completezza di navigazione anche per Peugeot 208, che attraverso il modulo 3D Connected Navigation sfrutta le disponibilità da parte dei “Connected Navigation Services“.

I “Connected Navigation Services” sono servizi, forniti in collaborazione con lo specialista TomTom, che consentono di disporre in tempo reale utili informazioni per la guida come la situazione del meteo, le condizioni del traffico, la localizzazione dei parcheggi, delle stazioni di servizio e dei punti d’interesse (POI).

I Connected Navigation Services vengono compresi, per un periodo di tre anni, al’interno del prezzo dell’offerta 3D Connected Navigation. Successivamente, saranno rinnovabili a pagamento. Peugeot informa, infine, che al momento dell’acquisto di 3D Connected Navigation anche per Peugeot 208, è possibile la sottoscrizione della funzionalità “SpeedCam“, opzione utile per la localizzazione degli autovelox.

La rinnovata Peugeot 208, in listino da primavera 2015 dopo tre anni e un milione di esemplari venduti dal debutto (2012), è stata oggetto di un restyling di mezza età, che ha portato in dote una serie di nuovi dettagli estetici: fanaleria di nuovo disegno, mascherina aggiornata, paraurti ridisegnati, una varietà di nuovi stilemi per i cerchi in lega; all’interno, nuovi rivestimenti e inedite finiture. Disponibile su cinque allestimenti (Access, Active, Allure, GT Line, GTi) e con carrozzeria tre e cinque porte, viene declinata nelle versioni benzina 1.0 68 CV, 1.2 82 e 110 CV, 1.6 208 CV, Gpl 1.2 68 CV e turbodiesel 1.6 75, 100 e 120 CV.