Ford e Toyota: insieme per uniformare le applicazioni bordo

I due colossi collaborano per dar vita ad una piattaforma dedicata alle app.

Quando due nomi altisonanti come Ford e Toyota collaborano c'è sempre qualcosa d'importante che bolle in pentola, come una piattaforma pensata per offrire più scelta agli automobilisti che intendono interagire con le proprie app al volante.

L'occasione per presentare questa iniziativa è arrivata grazie al CES di Las Vegas, dove i due Brand hanno presentato lo SmartDeviceLink Consortium. Il progetto è decisamente interessante, al punto che ha già raccolto l'approvazione e la partecipazione di Mazda Motor, del Gruppo PSA, e di Suzuki Motor, tanto per rimanere in tema di costruttori, mentre altri nomi altisonanti come Harman, Panasonic e Pioneer hanno manifestato l'intenzione di aderirvi nel breve periodo.

Basandosi sul software AppLink di Casa Ford, lo SmartDeviceLink Consortium mira a semplificare l'accesso alle applicazioni mediante i comandi vocali. Inoltre, con una piattaforma comune sarebbe più facile per gli sviluppatori realizzare nuovi prodotti che possano andar bene per vetture di marchi differenti.

 

Se vuoi aggiornamenti su FORD inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 04 gennaio 2017

Altro su Ford

Ford Mustang MY 2017: ancora più cattiva
Anteprime

Ford Mustang MY 2017: ancora più cattiva

In occasione del Model Year 2017 esce di scena il 3.7 V6 in vendita negli USA

Ford F-150 2017, debutto al Salone di Detroit
Anteprime

Ford F-150 2017, debutto al Salone di Detroit

Ford sceglie l'edizione 2017 del Naias per presentare il nuovo pick-up. Tra le novità l'introduzione della motorizzazione turbodiesel 3.0 litri V6.

Ford: nel 2020 la Mustang sarà anche ibrida
Anteprime

Ford: nel 2020 la Mustang sarà anche ibrida

Rivoluzione eco friendly confermata per Ford, che al CES di Las Vegas ribadisce il maxi programma di sviluppo di nuovi modelli elettrici e ibridi.