Google Waymo: l’auto a guida autonoma su base Chrysler Pacifica

Google e FCA inizieranno presto i test su strada delle 100 Chrysler Pacifica dotate di tecnologia a guida autonoma.

Google Waymo: l’auto a guida autonoma su base Chrysler Pacifica

di Francesco Donnici

20 dicembre 2016

Google e FCA inizieranno presto i test su strada delle 100 Chrysler Pacifica dotate di tecnologia a guida autonoma.

Le indiscrezioni dei giorni scorsi relative alle mosse di Google dedicate al progetto delle auto a guida autonoma sono state confermate: Waymo – la nuova società del Colosso di Mountain View per la guida autonoma – ha finalmente svelato i suoi piani per il futuro.

Il Gruppo FCA e Google hanno sviluppato insieme 100 esemplari di Chrysler Pacifica [glossario:plug-in] [glossario:hybrid] implementate con le tecnologie dedicate alla guida autonoma. Le vetture che sfoggiano i loghi Waymo saranno presto impiegate per gli attesissimi test su strade aperte al pubblico che si svolgeranno a partire dal prossimo anno con il supporto dei tecnici Google e di quelli del Costruttore italo-americano.

Gli uomini di Google e di FCA formeranno un team selezionato e  lavoreranno in modo congiunto in una nuova sede situata nel Michigan (USA) dove la guida autonoma è stata recentemente liberalizzata.  Le speciali Chrysler Pacifica utilizzate per i test sono state modificate sia dal punto di vista meccanico, elettrico e strutturale. Le vettura vantano infatti l’adozione di un telaio appositamente modificato per ospitare tutti gli hardware necessari per la guida autonoma.

I futuri test su strada delle Chrysler Pacifica sono comunque stati anticipati da numerose prove effettuate all’interno del Chelsea Proving Grounds (Michigan), nell’Arizona Proving Grounds di Yucca e ovviamente nello stato della California, dove ormai da anni Google sperimenta le proprie tecnologie di guida autonoma.

Nonostante le numerose modifiche dichiarate, osservando le foto a nostra disposizione le uniche differenze con le Chrysler Pacifica di serie è la grande struttura montata sul tetto (che ingloba una telecamera a 360°), una specie di [glossario:spoiler] sulla parte posteriore e altri piccoli componenti sparsi lungo la carrozzeria. Queste modifiche sono state adottate per ospitare  tutti quei componenti – come radar, sensori, telecamere e lidar -necessari per supportare la guida senza conducente.

Dal punto di vista meccanico, la Google Waymo su base Chrysler Pacifica sfrutta una sofisticata meccanica ibrida caratterizzata dalla presenza di un motore a benzina V6 3.6 litri da 287 CV e 355 Nm di coppia massima abbinato ad auna unità elettrica collegata ad una batteria agli ioni di litio da 16 kWh, il tutto gestito da un [glossario:cambio-automatico] a nove rapporti. Il Costruttore dichiara un consumo nel ciclo misto di 2,94 L/100 km, inoltre con la sola modalità elettrica è possibile percorrere fino a 45 km senza emettere emissioni nocive di CO2.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...