Octo Telematics: avrà 5,2 milioni di utenti attivi

La nuova offerta telematica sarà attiva dalla prima metà del 2017.

Octo Telematics: avrà 5,2 milioni di utenti attivi

di Valerio Verdone

16 dicembre 2016

La nuova offerta telematica sarà attiva dalla prima metà del 2017.

Octo Telematics è da sempre al top per quanto riguarda la fornitura di soluzioni telematiche e analisi dei dati per il settore assicurativo ed automotive, non a caso è il primo provider a livello mondiale. Ma adesso, con l’acquisizione di Mobility Solutions, di proprietà di Tecnologie nelle Reti e nei Sistemi T.R.S. S.p.A (TRS), appena annunciata, sarà ancora più efficiente.

Infatti, sarà l’unico provider telematico in grado di proporre una soluzione integrata capace di offrire i servizi necessari ai clienti assicurativi, gestori di flotte ed operatori di car sharing. Così, grazie all’integrazione di Mobility Solutions nella propria piattaforma tecnologica, Octo supporterà oltre ai 4,6 milioni di clienti connessi per servizi assicurativi, ulteriori 600.000 utenti registrati per servizi di mobilità, ottenendo un totale di oltre 5,2 milioni di utenti attivi. Ai servizi già erogati da Octo, si andranno ad aggiungere i quasi 6 milioni di noleggi che Mobility Solutions gestisce annualmente e che potranno significativamente crescere tramite l’espansione in Europa e USA.

Inoltre, per via dell’acquisizione di Mobility Solutions, la piattaforma Octo si arricchirà dei servizi di car sharing tra privati e per le aziende, della gestione dei parcheggi e consentirà una migliore amministrazione delle flotte basandosi su una soluzione cloud.

 “Da pionieri nel settore telematico, studiamo incessantemente nuove modalità per innovare e fornire ai nostri clienti soluzioni all’avanguardia”, ha dichiarato Giuseppe Zuco, CEO Octo Mobility Solutions e Co-Founder Octo. “L’acquisizione di Mobility Solutions permetterà di fornire ai nostri clienti la piattaforma più completa ed avanzata nel settore dei servizi relativi alla mobilità, consentendo ai clienti del car sharing di usufruire dei servizi assicurativi ed alle compagnie di utilizzare le tecnologie tipiche del mondo del car sharing.”

Tutto questo arriva nel momento in cui Ptolemus Consulting Group ha previsto che, entro il 2020, saranno quasi 100 i milioni di veicoli ad avere una polizza assicurativa basata sulla telematica, arrivando quasi al 50% dei veicoli mondiali entro il 2030.

Per poter disporre di questa innovativa offerta telematica integrata, che verrà fornita prima in Italia e poi in Europa ed USA, bisognerà attendere la prima metà del 2017.

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...