Guida autonoma: Intel crea l'Automated Driving Group

Intel investe sulla guida autonoma e annuncia la nascita di una divisione dedicata che si chiamerà Automated Driving Group.

I gruppi dell’elettronica e dell’informatica fanno sul serio quando si parla di guida autonoma e la conferma arriva da Intel. L’azienda americana ha annunciato infatti la creazione della Automated Driving Group, una divisione che si occuperà specificatamente di sviluppare e mettere a punto soluzioni per la guida automatizzata.

A capo dell’Automated Driving Group ci sarà Doug Davis, dipendente di lungo corso di Intel che si occupato già, tra i vari incarichi ricoperti finora, della cosiddetta “Internet delle cose”. Per affermarsi nel mondo dell’automobile, il gruppo con sede a Santa Clara investirà 250 milioni di dollari entro i prossimi due anni e la strategia da mettere in campo prevede sia l’arruolamento di personale proveniente da aziende che hanno già una certa esperienza con il settore automotive, sia la collaborazione con alcune di esse.

In questo senso si spiega l’accordo di Intel con Delphi che porterà alla messa a punto di CSLP, una piattaforma tecnologica con processori Intel destinata ad essere venduta ai costruttori automobilistici come una sorta di “pacchetto” tutto compreso in vista dell’implementazione sui futuri modelli a guida autonoma.

CSLP sarà strutturata per offrire un livello di automazione di livello 4 e 5, ovvero gli step più avanzati che consistono nel demandare completamente il compito di condurre il veicolo all’intelligenza artificiale. Il debutto pubblico di questa soluzione è previsto il mese prossimo, al CES di Las Vegas del 2017, mentre l’arrivo sulle strade avverrà tra qualche anno.

Se vuoi aggiornamenti su GUIDA AUTONOMA: INTEL CREA L'AUTOMATED DRIVING GROUP inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 07 dicembre 2016

Vedi anche

Volkswagen: le soluzioni ecologiche al Vienna Motor Symposium

Volkswagen: le soluzioni ecologiche al Vienna Motor Symposium

La "Together Strategy 2025" richiede impegno sempre maggiore verso la mobilità green: riflettori puntati sull’elettrico, microibrido e benzina-metano.

Sicurezza attiva: Mercedes userà i raggi X nei crash test

Sicurezza attiva: Mercedes userà i raggi X nei crash test

Obiettivo: studiare la resistenza dei componenti del veicolo e la reale efficacia dei dispositivi di sicurezza attiva.

Suzuki: la Casa giapponese alla conquista della luna

Suzuki: la Casa giapponese alla conquista della luna

Suzuki realizzerà un robot in grado di esplorare la superficie della luna nell’ambito dell’iniziativa Google Lunar XPRIZE.