Jaguar Land Rover: in arrivo il motore 2.0 litri Ingenium

Il nuovo motore Ingegnum abbatterà consumi ed emissioni inquinanti ed in un secondo tempo sarà affiancato da una inedita trasmissione.

Jaguar Land Rover: in arrivo il motore 2.0 litri Ingenium

di Francesco Donnici

14 settembre 2016

Il nuovo motore Ingegnum abbatterà consumi ed emissioni inquinanti ed in un secondo tempo sarà affiancato da una inedita trasmissione.

Il Gruppo Jaguar-Land Rover continua la sua ricerca tecnologica passando dallo sviluppo dei sistemi a guida autonoma che verranno utilizzati sui modelli del prossimo futuro all’impegno nella realizzazione di nuovi propulsori ancora più efficienti nelle prestazioni, nei consumi e nelle emissioni nocive di carburante.

A tal proposito, il costruttore britannico ha anticipato le caratteristiche relative al motore 2.0 litri Ingegnum che arriverà sul mercato nel corso del 2017, portando in dote una serie di caratteristiche tecniche volte all’ottimizzazione dei consumi. Entrando nel dettaglio, scopriamo che l’unità Ingegnum vanta una costruzione di tipo modulare che sfrutta cilindri da 500 cc l’uno, a cui si aggiunge un sistema idraulico per controllare l’alzata delle valvole, il collettore di scarico integrato e  una turbina twin scroll.

Queste caratteristiche garantiscono un miglioramento delle prestazioni che non influiscono negativamente sulle emissioni nocive di Co2. Lo sviluppo dei nuovi propulsori Ingegnum sarà un passo fondamentale per raggiungere l’obiettivo fissato per il 2020 da JLD, anno in cui i modelli del Gruppo dovranno vantare il 25% in meno di emissioni inquinanti. Il nuovo motore verrà utilizzato su varie vetture del Gruppo, a partire dai SUV, passando per le berline e fino ad arrivare alle sportive.

I Gruppo Jaguar Land Rover sta incanalando i suoi sforzi anche nei confronti dello sviluppo di una nuova e super tecnologica trasmissione automatica, conosciuta fino a  questo momento con il nome di Transcend. Il nuovo cambio è stato studiato per essere abbinato  ad automobili dotate di  motore longitudinale e trazione posteriore o integrale.

Tra le caratteristiche fondamentali del cambio Transcend troviamola sua leggerezza – considerando che pesa circa 20 kg in meno di tradizionale automatico a otto marce – mentre tra la prima e l’ultima marcia troviamo una elevata  lunghezza”-  Il rapporto tra le cambiate si attesta infatti a 20 ed è maggiore del doppio rispetto a quello di un già citato cambio a otto rapporti. L’inedita trasmissione dovrebbe migliorare quindi la risposta dell’acceleratore alle velocità più basse, riducendo di conseguenza anche i consumi di carburante, in particolare se si procede ad una velocità costante. La Casa inglese per il momento non ha comunicato nessuna tempistica relativa al suo debutto sul mercato di questa nuova trasmissione.

No votes yet.
Please wait...