Berlino: Porsche inaugura il Digital Lab

Obiettivo: progettare e verificare nuove soluzioni digitali per l'automotive insieme ad aziende di settore, start-up e comunità scientifiche.

Un nuovo passo in avanti verso la "rivoluzione digitale". In queste ore, Porsche comunica l'apertura del Porsche Digital Lab, centro di ricerca con sede a Berlino nel quale i tecnici di Zuffenhausen svilupperanno innovative soluzioni di tecnologia digitale, attraverso una piattaforma per operare in partnership con realtà hi-tech, start-up e comunità scientifiche. Anche per questo, spiega una nota, Porsche si avvale della collaborazione di Mph, azienda di Ludwisburg - controllata dalla stessa Porsche - che si occupa di consulenza di gestione e di informatica per il settore automotive.

È chiaro, in questo senso, l'obiettivo che Porsche si prefigge con l'apertura del Digital Lab di Berlino, e che viaggia di pari passo con il graduale - ma non certo lento - e profondo cambiamento che le tecnologie digitali e la multimedialità stanno operando nel comparto dell'auto e nel suo indotto attraverso una trasformazione che interessa tutti gli aspetti, dai processi interni all'interazione con i clienti alla fornitura di prodotti e servizi.

A questo proposito, Lutz Meschke (vicepresidente del Consiglio direttivo e membro del Consiglio direttivo con incarico per le finanze e gli appalti di Porsche AG) afferma che "Il mondo dell'automobile, e le vetture in particolare, sono sempre più integrate con la rete; lo stesso concetto di mobilità è cambiato, il che ha favorito una 'rivoluzione' nell'automotive e l'aumento della concorrenza. In questo contesto, l'obiettivo di Porsche è di assumere un ruolo di marchio più innovativo nel settore della mobilità esclusiva e dinamica".

La "fonte di ispirazione" per il nuovo Porsche Digital Lab è l'altrettanto recente Porsche Digital GmbH costituita a Ludwigsburg: differenza sostanziale, fra le due realtà, è che mentre il Digital Lab si concentra sulla sperimentazione e la diffusione delle tecnologie digitali in ambito aziendale, Porsche Digital GmbH è focalizzata sui prodotti e i servizi dedicati al cliente. La mobilità in rete, i concetti intuitivi di controllo e le architetture delle vetture di domani sono gli elementi chiave di un ecosistema digitale nel quale si sviluppano una serie di nuovi servizi e modelli di business. Digital Lab e Digital GmbH lavoreranno a stretto contatto su progetti futuri.

Sede del nuovo Porsche Digital Lab è Friedrichshain, quartiere di Berlino: nel complesso appena inaugurato, il personale Porsche ed Mph coinvolto nel progetto hanno il compito di verificare quali spunti potranno essere tratti da Porsche dalla tecnologia dei "Big Data" e dall'apprendimento automatico, per trasformarli successivamente in soluzioni pratiche. Si va dal trend scouting alla progettazione e sviluppo di prototipi e componenti IT, attraverso un approccio creativo a stretto contatto con aziende che operano in ambiti hi-tech.

La scelta di Berlino, d'altro canto, non è casuale: la metropoli capitale federale della Germania è culla di una fiorente scena di start-up, dunque è apparsa subito agli occhi dei tecnici Porsche come sede ideale per il nuovo laboratorio.

 

Se vuoi aggiornamenti su PORSCHE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 01 settembre 2016

Altro su Porsche

Porsche: le novità al Salone di Parigi 2016
Anteprime

Porsche: le novità al Salone di Parigi 2016

Panamera 4 E-Hybrid, 911 GT3 Cup e Macan Turbo con Performance Package i modelli di rilievo presenti al Mondial de l'Automobile 2016.

Porsche: a Ginevra 2017 arriva la Panamera Wagon
Anteprime

Porsche: a Ginevra 2017 arriva la Panamera Wagon

Riprenderà lo stile del concept mostrato al salone di Parigi del 2012.

Nuova Porsche Panamera 4 E-Hybrid, i prezzi per l
Ultimi arrivi

Nuova Porsche Panamera 4 E-Hybrid, i prezzi per l'Italia

La seconda generazione della Panamera arricchisce la propria offerta con una tecnologica versione ibrida potente e parca nei consumi.