Bmw presenta il nuovo 6 cilindri diesel con quattro turbo

All’International Vienna Motor Symposium, Bmw ha svelato un inedito diesel a 4 turbocompressori: equipaggerà le nuove 750d xDrive e 750Ld xDrive.

Bmw presenta il nuovo 6 cilindri diesel con quattro turbo

di Francesco Giorgi

17 maggio 2016

All’International Vienna Motor Symposium, Bmw ha svelato un inedito diesel a 4 turbocompressori: equipaggerà le nuove 750d xDrive e 750Ld xDrive.

Unità sempre più potenti e nello stesso tempo efficienti e leggere. Ecco, in estrema sintesi, il terreno tecnologico sul quale si tiene la più recente sfida per i nuovi motori turbodiesel. A qualche settimana dal debutto di Audi SQ7 Tdi da 435 CV equipaggiata con un inedito terzo turbocompressore elettrico che coadiuva l’azione del sistema bi – turbo, in queste ore Bmw comunica la propria ricetta nel settore della propulsione diesel ad alte prestazioni.

Si tratta, nel dettaglio, di un inedito motore diesel da tre litri di cilindrata, quadri-turbo, che sviluppa 400 CV e andrà a debuttare sulla imminente Bmw 750d (nello specifico: Bmw 750d xDrive e 750Ld xDrive, che debutterano il prossimo luglio), nuova edizione alto di gamma – fra le proposte turbodiesel – per Bmw Serie 7.

La nuova unità quadri-turbo a gasolio è stata presentata in anteprima all’International Vienna Motor Symposium, rassegna delle novità powertrain a livello internazionale che, in questa edizione 2016, ha fra le altre “primizie” visto la presentazione, da parte di Porsche, di un nuovo V8 bi – turbo a benzina sviluppato per la seconda generazione di Panamera e destinato anche sui modelli “top di gamma” del Gruppo Vag – Volkswagen Audi.

Il nuovo “quadri – turbodiesel” Bmw si presenta, annunciano i tecnici del marchio di Monaco di Baviera, con il biglietto da visita di unità a [glossario:gasolio] 6 cilindri più potente del mondo. “Base di partenza” è la più recente tecnologia motoristica Bmw, in particolare lo schema Bmw TwinPower Turbo, che comprende in questo caso un sistema di [glossario:sovralimentazione] multistadio formato da un insieme di quattro turbocompressori abbinati a un aggiornato dispositivo di iniezione diretta (con iniettori piezoelettrici) ad altissima pressione (2.500 bar). Nello stesso tempo, sono stati sviluppati una nuova testata e un nuovo monoblocco, progettati per essere costruiti atraverso un processo di compressione ad alta pressione HIPHot Isostatic Pressing, che assicura una particolare rigidità alle strutture in alluminio. Altre caratteristiche peculiari della nuova unità 3 litri quadri – turbodiesel per Bmw 750d comprendono nuovi pistoni realizzati con l’impiego di una speciale lega di alluminio e silicio, e uno specifico sistema di riduzione catalitica SCR – Selective Catalytic Reduction, abbinata al dispositivo AdBlue di trattamento dei gas di scarico.

La sovralimentazione multistadio si avvale di due turbocompressori a bassa pressione e di due ad alta pressione, il cui funzionamento viene controllato da un’aggiornata versione del sistema DDE – Digital Diesel Electronics: i due “turbo” a bassa pressione e uno dei due ad alta pressione sono sempre in azione; il quarto “turbo” entra in funzionamento non appena il motore supera il regime di 2.500 giri/min.

Dati alla mano, comunicano i tecnici Bmw, il nuovo 3.0 quadri-turbodiesel per Bmw 750d xDrive e 750Ld xDrive sviluppa una potenza di 400 CV a 4.400 giri/min e una coppia massima di 760 Nm fra 2.000 e 3.000 giri/min, tuttavia è da notare che la forza motrice del nuovo 3.0 quadri – turbodiesel di Bmw sviluppa oltre 450 Nm già a 1.000 giri/min. Abbinato alla trasmissione Steptronic a otto rapporti, il 3.0 quadri – turbodiesel di Bmw permetterà (secondo i dati dichiarati dai tecnici bavaresi) un consumo di gasolio compreso fra 5,7 e 5,9 litri per 100 km a ciclo medio, e valori di emissione di CO2 nell’ordine di 149 – 154 g/km.

No votes yet.
Please wait...