FCA aggiorna i motori Euro 6

Lo scopo è quello di migliorare le emissioni nella guida reale

Il Gruppo FCA mette le mani avanti, così, nonostante sia in regola con le emissioni dei suoi motori, anche i diesel, nell'occhio del ciclone dallo scandalo Volkswagen, ha deciso di intervenire, volontariamente, sulle calibrazioni dei propulsori Euro 6.

Lo scopo è quello di migliorare il livello di emissioni in condizioni di guida reali e, in una nota rilasciata da FCA, viene specificato che i motori diesel prodotti "rispettano le normative", e, per rafforzare la propria posizione, viene sottolineato che "i sistemi di controllo delle emissioni di veicoli FCA funzionano nello stesso modo a parità di condizioni sia che il veicolo si trovi in laboratorio o su strada. I veicoli diesel FCA se testati in base all'unico ciclo di prova prescritto dalle norme europee fanno registrare risultati entro i limiti di legge e rispettano le relative prescrizioni".

Quindi, in merito agli attuali cicli d'omologazione dei motori viene riferito che FCA "riconosce che l'attenzione dell'opinione pubblica si sta spostando verso la misurazione delle emissioni in condizioni che riflettano più da vicino le condizioni di guida reali e che è in corso un dibattito sulla scelta di un'alternativa al Nedc". Così, "a titolo di misura volontaria, non imposta né richiesta da alcuna autorità, FCA aggiornerà le proprie calibrazioni Euro 6 con nuovi set di dati per migliorare la prestazione in termini di emissioni in condizioni di guida reali. Tali calibrazioni saranno pronte a partire da aprile 2016, saranno disponibili su tutti i veicoli nuovi venduti a partire da tale data e verranno rese disponibili a tutti gli altri possessori di veicoli Euro 6, gratuitamente".

Insomma, una mossa a sorpresa che intende fare chiarezza verso i consumatori, sempre più diffidenti nei confronti dei Costruttori.

Se vuoi aggiornamenti su FCA AGGIORNA I MOTORI EURO 6 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 02 febbraio 2016

Vedi anche

Renault-Nissan e Microsoft, insieme per l’auto connessa e la guida semi-autonoma

Renault-Nissan e Microsoft, insieme per l’auto connessa e la guida semi-autonoma

L’Alleanza Renault-Nissan e Microsoft hanno sottoscritto un accordo pluriennale per lo sviluppo di tecnologie di nuova generazione.

Crash test GlobalNcap per Renault Kwid e Honda Mobilio

Risultati negativi per le "global car"

Leggermente migliorata rispetto ai crash test di maggio, Kwid ha riportato una valutazione ancora piuttosto lontana dalla piena sufficienza.

Stampa 3D: accordo fra Psa e società californiana

Stampa 3D per l'automotive

Non soltanto singoli componenti, ma l'intero veicolo potrà essere stampato a tecnologia 3D: è l'obiettivo dell'accordo Psa - Divergent 3D.