Audi al CES di Las Vegas 2016

La Casa dei Quattro Anelli presenta a Las Vegas il futuro della mobilità.

Audi al CES 2016

Altre foto »

L'Audi è una delle protagoniste al CES di Las Vegas, dove presenta un innovativo modello di interni che sfruttano ampi display AMOLED (active-matrix organic light-emitting diode). Si tratta di un'anticipazione che anticipa, in parte, la futura generazione dell'Audi Infotainment Platform, denominata MIB2+.

"In futuro, gli interni dell'auto modificheranno radicalmente il modo in cui i nostri clienti operano ed entrano in contatto con gli elementi del veicolo. Stiamo sviluppando il nostro Audi virtual cockpit per farlo diventare virtual dashboard, creando così un mondo esperienziale interamente nuovo per i nostri Clienti. In futuro, l'intero sistema-auto riuscirà a conoscere i Clienti, le loro abitudini e le loro preferenze, supportandole in modo proattivo". Ha spiegato Ricky Hudi, Responsabile per lo Sviluppo Elettronico di AUDI AG.

Tramite il nuovo sistema d'infotainment si possono controllare più schermi ad alta risoluzione, inoltre, è possibile connettere, senza interruzione smartphone e smartwatch. Pronto per una connessione ad alta velocità, LTE Advanced, sarà indispensabile per consentire ai clienti di utilizzare al meglio i servizi offerti da Audi Connect.

I sistemi Audi connect saranno disponibili in Europa senza procedure di attivazione e con procedure di roaming automatiche. In futuro poi, Audi espanderà il proprio portfolio di connettività includendo i primi servizi Car-to-X. I nuovi servizi "traffic sign information" e "hazard information", in Europa ed il servizio "traffic light information online" negli USA, che consentirà di connettere attraverso la rete dati del cellulare l'auto alla centrale operativa che controlla i semafori in città.

Insomma, sistemi di mobilità avanzata, ma anche vetture vere e proprie come l'e-tron quattro concept, SUV sportivo da 370 kW, dotato di trazione integrale quattro e di un'autonomia di 500 km grazie alla batteria da 95 kWh. Si tratta di un prototipo che anticipa il modello definitivo che sbarcherà sul mercato entro il 2018, e che può vantare le funzioni di guida pilotata, inclusa l'assistenza alla guida in colonna e il parcheggio assistito.

Quindi, il futuro dell'auto passa anche attraverso i Quattro Anelli, che alimentano la guida autonoma ed una mobilità pensata soprattutto come integrazione di vari sistemi e servizi.

Se vuoi aggiornamenti su AUDI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 07 gennaio 2016

Altro su Audi

Nuova Audi Q5, debutta il 2.0 TDI da 150 CV e la versione S line black
Ultimi arrivi

Nuova Audi Q5, debutta il 2.0 TDI da 150 CV e la versione S line black

La gamma della nuova generazione dell’Audi Q5 si arricchisce di un nuovo TDI entry level e del ricco allestimento S line black.

Audi: nuovi motori e allestimenti per A4, Q7 e TT
Ultimi arrivi

Audi: nuovi motori e allestimenti per A4, Q7 e TT

Debuttano in gamma il 2.0 TDI 150 CV (184 CV per Audi TT) e il 2.0 TFSI quattro 252 CV, la declinazione Sport Plus, e la S Line Plus per TT.

Audi Q8 e SQ5 al Salone Detroit 2017
Anteprime

Audi Q8 e SQ5 al Salone Detroit 2017

Audi presenta alla kermesse statunitense il nuovo concept Q8, la Q5 in versione S da 354 cavalli e la A5 in versione cabrio.