Ecoboost: il downsizing secondo Ford

Articolo sponsorizzato

L'avanzata tecnologia applicata al 3 cilindri Ford Ecoboost 1.0 garantisce bassi consumi, potenza elevata e grande affidabilità.

Un motore di cilindrata ridotta che unisce prestazioni elevate e consumi contenuti. Il motore Ecoboost 1.0 a 3 cilindri sviluppato da Ford garantisce più vantaggi contemporaneamente grazie all'avanzata tecnologia di cui è dotato. Una tecnologia il cui valore è stato riconosciuto per il terzo anno consecutivo - un record - dalla giuria del premio "Motore dell'anno 2014", che ha assegnato anche il premio per la categoria riservata ai motori di cubatura inferiore a un litro.

Tecnologia Ford Ecoboost: turbo e iniezione diretta

La motorizzazione Ecoboost 1.0, disponibile in vari step di potenza, può erogare fino a 125 cavalli e una coppia massima di 200 Nm, con prestazioni paragonabili ad un motore 1.6 di cilindrata. Tra i segreti tecnologici del motore Ford Ecoboost 1.0 c'è il suo turbocompressore, che consente di aumentare la potenza erogata senza incrementare la cilindrata: la compatta turbina a bassa inerzia che sovralimenta l'EcoBoost 1.0 compie più di 248.000 giri al minuto, il doppio della velocità dei turbocompressori utilizzati in Formula 1.

Anche l'iniezione diretta del carburante contribuisce all'incremento delle prestazioni, che consentono una brillantezza di marcia e un piacere di guida impensabile fino a pochi anni fa per un motore tanto compatto. Le iniezioni multiple di benzina nello stesso ciclo permettono di ottenere fino al 25% di potenza in più a parità di carburante, inoltre l'erogazione viene adattata all'effettiva necessità di potenza. Completa il pacchetto tecnologico la doppia fasatura variabile delle valvole che ottimizza i flussi nella camera di combustione a tutti i regimi, soprattutto a medio carico. Il controllo sull'apertura e chiusura delle valvole permette di ottimizzare l'apertura contemporanea delle valvole di aspirazione e di scarico, garantendo una migliore pulizia della camera di combustione.

Ford Ecoboost 1.0: leggero e silenzioso

La compattezza dell'unità motore consente di ridurre la massa complessiva della vettura su cui è montato, contribuendo a ridurre i consumi: il blocco in ghisa è talmente compatto da poter essere imbarcato come bagaglio a mano a bordo di un aereo di linea. Materiali leggeri come l'alluminio compongono altre parti del motore, come la testata, la quale integra anche il collettore di scarico per ridurre la temperatura dei gas e incrementare l'efficienza ottimizzando il rapporto stechiometrico.

Tra i vantaggi del motore 3 cilindri sviluppato da Ford c'è sicuramente la silenziosità, una qualità non facile da ottenere su una unità così compatta. I tecnici dell'Ovale Blu hanno adottato soluzioni innovative per ridurre la rumorosità come il nuovo sistema di lubrificazione a controllo elettronico e il volano a massa eccentrica. Il design avanzato del volano e dell'albero, in particolare, permettono di eliminare completamente la rumorosità e le vibrazioni tipiche dei 3 cilindri di vecchia generazione.

Ulteriore efficienza è stata ottenuta grazie alla riduzione degli attriti, realizzata con uno specifico rivestimento dei pistoni, fasce elastiche a bassa tensione e paraoli a frizione ridotta. Un'affidabilità superiore è invece garantita dal sistema di raffreddamento sdoppiato, che contribuisce a mantenere il motore alla temperatura di funzionamento ideale.

Ford Ecoboost 1.0: consumi ridotti e costi di gestione contenuti

ll vantaggio più evidente della motorizzazione 1.0 Ecoboost è la riduzione dei consumi, che consente costi di esercizio ridotti nell'utilizzo quotidiano dell'auto. Il motore 3 cilindri è in grado di percorrere, secondo quanto dichiarato dal costruttore, più di 20 km con un litro nel ciclo misto, un valore paragonabile a quello di un moderno motore diesel. Ma rispetto a questo l'Ecoboost 1.0 vanta un costo di acquisto inferiore: fino a 1500 euro in meno rispetto ad un motore TDCi a gasolio.

La scelta del 3 cilindri ha vantaggi anche sull'assicurazione, infatti grazie ai soli 12 cavalli fiscali è possibile ottenere polizze scontate fino al 20% rispetto ad un motore 1.6 di cilindrata.

Sviluppato in Europa per i mercati globali

Il motore EcoBoost 1.0 ha richiesto più di 5 milioni di ore per lo sviluppo, coinvolgendo più di 200 ingegneri e tecnici dei centri di ricerca europei di Ford (in particolare Aachen e Merkenich, in Germania, e Dagenham e Dunton, nel Regno Unito). Sebbene sia un motore pensato specificamente per i mercati del Vecchio Continente, il 3 cilindri di Ford viene commercializzato con successo in ben 72 paesi del mondo.

La produzione è ripartita in diversi impianti produttivi quali Colonia in Germania, Craiova in Romania, e Chongqing, in Cina. A conferma dell'apprezzamento da parte del mercato - oggi un veicolo Ford nuovo su 5 monta questo propulsore - le linee di produzione europee hanno recentemente superato le 500.000 unità prodotte, con una media di un motore ogni 42 secondi.

Il 3 cilindri Ecoboost ha debuttato sul mercato nel 2012 sulla Ford Focus, ed oggi è disponibile anche per i modelli Fiesta, B-MAX, EcoSport, C-MAX, C-MAX7, Tourneo CourierTourneo Connect, Transit Courier, Transit Connect e Mondeo.

Se vuoi aggiornamenti su FORD inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Altro su Ford

Ford Fiesta 2017: ecco la settima generazione
Anteprime

Ford Fiesta 2017: ecco la settima generazione

La nuova Ford Fiesta 2017 vanta tanta tecnologia e un look che strizza l’occhio alle monovolume.

Ford KA+, un piccolo grande plus
Ultimi arrivi

Ford KA+, un piccolo grande plus

Con due porte in più rimane agile e aumenta l’offerta di comfort. Si avvicina alla Fiesta, che però nel 2017 crescerà in una nuova generazione.

Ford Kuga restyling 2017: primo contatto
Ultimi arrivi

Ford Kuga restyling 2017: primo contatto

Sulle strade che portano a Capo Nord per scoprire la nuova Ford Kuga restyling 2017.