WRC: in Finlandia debutta la "bandiera gialla" elettronica Magneti Marelli

Si chiama "Rally Yellow Flag" ed è stato studiato dalla Magneti Marelli: indica, su un display, l'imminenza di un pericolo

La "bandiera gialla" si prepara ad essere ammainata, in favore della... Yellow Flag. In questi giorni, al Neste Rally Finland (o Mille Laghi per i "tradizionalisti"), nono appuntamento stagionale del WRC, la Magneti Marelli - dal 2008 Official telemetry Sponsor del Mondiale Rally - sta effettuando delle prove pratiche del dispositivo "Yellow Flag", un sistema da inserire a bordo delle vetture in gara e che è in grado di ricevere le informazioni su eventuali pericoli presenti lungo il percorso di gara.

Con il Magneti Marelli Yellow Flag, gli organizzatori della gara hanno la possibilità di comunicare direttamente con piloti e navigatori riguardo alle emergenze che sorgono durante un rally.

Il dispositivo, che deriva dai sistemi di rilevamento installati sulle vetture di tutti i giorni, è dotato di una connessione wireless a un'antenna GPS installata sul tetto della vettura da gara; attraverso l'antenna, gli organizzatori sono in grado di monitorare in qualsiasi momento la posizione di ogni singolo equipaggio: un sistema che migliora la sicurezza degli equipaggi e la comunicazione con gli oragnizzatori e la Direzione Gara.

In caso di necessità, la Yellow Flag visualizza su uno schermo una bandiera gialla lampeggiante (che, nel codice sportivo internazionale, indica "pericolo" e impone di ridurre la velocità e prestare la massima attenzione), assieme ad un segnale sonoro, per richiamare l'attenzione dell'equipaggio.

Premendo un pulsante di conferma, il co-pilota informa gli organizzatori di avere recepito l'indicazione. A quel punto, la "bandiera gialla" e il segnale acustico vengono disattivati.

I vantaggi della Yellow Flag della Magneti Marelli riguardano, in  primo luogo, la sicurezza: il dispositivo elettronico, infatti, non andrà a sostituire l'operato degli Ufficiali di Percorso, ma ne costituirà una utile integrazione. Basti pensare a quale vantaggio, in termini di sicurezza e di comunicazione, ne deriva dall'avvertire una vettura di un pericolo in zone "scoperte" dagli Ufficiali di Percorso.

Se vuoi aggiornamenti su WRC: IN FINLANDIA DEBUTTA LA "BANDIERA GIALLA" ELETTRONICA MAGNETI MARELLI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 31 luglio 2009

Vedi anche

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%

La Casa dell’elica ha dichiarato che lancerà la sua prima vettura 100% a guida autonoma con intelligenza artificiale nel 2021.

EuroNcap 2016: ecco i risultati degli ultimi crash test

EuroNcap 2016: ecco i risultati degli ultimi crash test

Massima valutazione per 4 modelli su 9; sempre più netto il divario fra vetture "di serie" e quelle dotate del "safety pack" richiesto da Ncap.

Porsche: guida autonoma ma con moderazione

Porsche: guida autonoma ma con moderazione

Anche se la tecnologia sarà sempre più presente, le auto della casa di Zuffenhausen saranno auto da guidare.