Mercedes Intelligent Drive: verso la guida autonoma

La Casa di Stoccarda ha svelato le caratteristiche tecniche dei sofisticati sistemi per la guida autonoma che equipaggeranno la futura Classe E.

Dopo le anticipazioni pubblicate nei giorni scorsi relative ai futuri sistemi elettronici firmati Mercedes dedicati alla guida autonoma, la Casa di Stoccarda ha pubblicato un interessante comunicato ufficiale che spiega nel dettaglio cosa dovremmo aspettarci nel prossimo futuro su questo importante argomento. Il Costruttore teutonico è una delle aziende leader nello sviluppo di tecnologie intelligenti - come appunto quelle relative alla guida autonoma - che puntano a migliorare di molto la sicurezza dei passeggeri, ma anche dei pedoni. Molte di queste tecnologie verranno introdotte  sul mercato  con il debutto della prossima generazione della Mercedes Classe E, pronta ad essere svelata nella primavera del 2016.

 "Abbiamo fatto un altro importante passo avanti sulla strada verso la guida autonoma e connessa in rete - ha dichiarato Thomas Weber, Membro del Board of Management di Daimler AG e Responsabile Group Research e Mercedes-Benz Cars Development - Le innovazioni a bordo della nuova Classe E stabiliscono nuovi standard di riferimento in fatto di sicurezza, riduzione dello stress e aumento del comfort. Il Marchio con la Stella sottolinea ancora una volta la propria posizione di spicco, confermando la vocazione di pioniere della sicurezza".

Nel pacchetto dei sistemi di assistenza alla guida che equipaggeranno la nuova  Classe E troveremo ad esempio l'Intelligent Drive next Level: si tratta di uno speciale cruise-control adattivo che permette di mantenere  in modo automatico la distanza di sicurezza tra i veicoli mentre si percorre un'autostrada un una strada extraurbana, oltre a seguirli fino ad una velocità massima di 200 km/h. Grazie al dialogo con il sistema di infotainment COMAND Online, il dispositivo permette di regolare la velocità della vettura a secondo dei limiti vigenti sulle strade percorse. Il Brake Assist attivo, già presente sui modelli Mercedes, guadagnerà nuove funzionalità che permetteranno di aiutare il conducente ad effettuare una frenata di emergenza  nel caso di una possibile collisione. Il dispositivo oltre a monitorare il movimento dei veicoli che ci precedono, riesce a riconoscere anche il traffico trasversale e i pedoni che si trovano in una posizione di potenziale pericolo.

Un'altra funzione estremamente utile è il "sistema di assistenza allo sterzo nelle manovre di scarto", capace in caso di emergenza di aiutare il guidatore ad effettuare una manovra di scarto, calcolando in tempo reale la forza da imprimere allo sterzo  e facilitando in seguito il raddrizzamento dell'auto. Particolarmente utile, specie nelle grandi metropoli, risulterà invece il "Remote Park Pilot", che permetterà di effettuare manovre di parcheggio al di fuori dell'auto, utilizzando semplicemente una apposita app installata sul proprio smartphone. Tra le varie funzioni disponibili sulla prossima Classe E non mancherà nemmeno l'evoluzione del sistema Car-to-X che permette un continuo  scambio di informazioni tra le varie automobili, sfruttando la  a rete di telefonia mobile. In questo modo sarà possibile conoscere in anticipo cosa succede ad esempio dietro una curva, in modo da avere il tempo necessario per intervenire in caso di pericolo.

 

 

Se vuoi aggiornamenti su MERCEDES-BENZ CLASSE E inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Donnici | 13 luglio 2015

Altro su Mercedes-Benz Classe E

Mercedes-Benz Classe E 220d Auto AMG Line: la prova su strada
Prove su strada

Mercedes-Benz Classe E 220d Auto AMG Line: la prova su strada

La grande berlina tedesca è migliorata in tutto, con uno stile meno "ingessato" dell’ultima generazione, con tecnologie di livello e un motore diesel vero "cuore" di gamma.

Mercedes Classe E Station Wagon 2016: primo contatto
Ultimi arrivi

Mercedes Classe E Station Wagon 2016: primo contatto

La nuova wagon tedesca convince per il suo stile accattivante e stupisce per l’iniezione di sistemi elettronici dedicati alla guida autonoma.

Mercedes-AMG Classe E 63: fino a 612 CV
Anteprime

Mercedes-AMG Classe E 63: fino a 612 CV

La berlina sportiva della Stella a Tre Punte sarà solo integrale per un’accelerazione da supercar