Euro Ncap 2013: Lexus, Mazda e Toyota a 5 stelle

Punteggio pieno, all'ultima tornata di crash test Ncap, per Lexus Is 300h, Mazda 6 e Toyota Corolla. 4 stelle per Opel Adam e Mitsubishi Space Star.

Crash Test Euro Ncap settembre 2013

Altre foto »

I risultati Euro Ncap sono in linea con le scorse rilevazioni, positivi in funzione della sicurezza di conducente, passeggeri e pedoni: è il responso dell'ultima tornata di crash test organizzati in questi giorni, a Bruxelles, dall'Euro Ncap (New Car Assessment Programme).

I modelli oggetto della prova sono stati, questa volta, cinque: Lexus Is300h, Mazda 6, Mitsubishi Space Star, Opel Adam e Toyota Corolla. Tre di essi (Lexus, Mazda, Toyota) hanno ottenuto 5 stelle; Mitsubishi e Opel hanno sfiorato il punteggio massimo, essendo state valutate "4 stelle": appena un gradino al di sotto del top.

>> Guarda le immagini dei Crash test Euro Ncap di settembre 2013

Ci sono delle spiegazioni precise al riguardo: dal 2012, le 5 stelle vengono assegnate soltanto ai modelli che, nei crash test Ncap, raggiungono una valutazione percentuale di sicurezza almeno dell'80% per gli occupanti adulti, del 75% per i bambini e del 60% per pedoni e per i dispositivi di Sicurezza attiva installati di serie. In ogni caso, il totale del punteggio medio non deve essere inferiore all'80%.

Di seguito, i risultati dei Crash test Euro Ncap di agosto 2013.

Lexus Is 300h. Per la recente ibrida "segmento D+" del marchio premium di Toyota (la versione oggetto del Crash test era la 2.5 in allestimento "Executive Plus"), la valutazione Ncap ha rilevato un elevato grado di sicurezza per gli occupanti adulti (91%), un'altrettanto efficace protezione per i bambini e i pedoni - rispettivamente 85% e 80% - e una discreta (ma al di sopra del minimo indicato) presenza di dispositivi di Sicurezza attiva (66%).

Mazda 6. La recentissima "media" giapponese, provata in versione 2.2 Wagon in allestimento "Core", ha fatto registrare al Crash test Ncap una percentuale di sicurezza del 92% per conducente e passeggeri adulti, del 77% per i bambini e del 66% per i pedoni. Più elevata rispetto alla Lexus la valutazione dei sistemi di Sicurezza attiva di serie (81%).

Mitsubishi Space Star. La "compatta" dei Tre diamanti provata era in versione 1.2. Adeguato alle normative Ncap, ma non al top (rispetto agli altri modelli provati ad agosto) il grado di protezione per bambini (72%) e pedoni (73%); un poco al di sotto dei minimi indicati da Ncap il grado di protezione dei dispositivi di sicurezza di serie (55%). Molto meglio riguardo la sicurezza offerta a conducente e passeggeri adulti (90%).

Opel Adam. Solo per un pelo la Opel Adam (qui in allestimento "Jam" 1.4) non ha raggiunto il punteggio pieno: si è, infatti, "fermata" a 4 stelle a causa del 72% di protezione rilevato da Ncap per i bambini a bordo. Fra i più elevati (81%) il grado di protezione registrato dai sistemi di Sicurezza attiva di serie; nella norma la sicurezza per pedoni (66%) e occupanti adulti (87%).

Toyota Corolla. In versione 1.6, la vettura ha registrato la percentuale più elevata di protezione per gli occupanti adulti (94%); in linea con la "concorrenza" a 5 stelle la sicurezza per bambini (82%), pedoni (67%) e sistemi di Sicurezza attiva a bordo (66%).

Se vuoi aggiornamenti su EURO NCAP 2013: LEXUS, MAZDA E TOYOTA A 5 STELLE inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 04 settembre 2013

Vedi anche

Guida autonoma: Intel crea l

Guida autonoma: Intel crea l'Automated Driving Group

Intel investe sulla guida autonoma e annuncia la nascita di una divisione dedicata che si chiamerà Automated Driving Group.

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%

La Casa dell’elica ha dichiarato che lancerà la sua prima vettura 100% a guida autonoma con intelligenza artificiale nel 2021.

EuroNcap 2016: ecco i risultati degli ultimi crash test

EuroNcap 2016: ecco i risultati degli ultimi crash test

Massima valutazione per 4 modelli su 9; sempre più netto il divario fra vetture "di serie" e quelle dotate del "safety pack" richiesto da Ncap.