Mercedes: debutta il cambio a 9 rapporti

Debutta sulla rinnovata Classe E il primo cambio automatico con convertitore di coppia a nove rapporti 9G-TRONIC.

Mercedes: debutta il cambio a 9 rapporti

di Francesco Donnici

30 luglio 2013

Debutta sulla rinnovata Classe E il primo cambio automatico con convertitore di coppia a nove rapporti 9G-TRONIC.

Il nuovo e tecnologico cambio 9G-TRONIC firmato Mercedes fa il suo debutto sulla nuova E 350 BlueTEC. Si tratta della prima trasmissione automatica con convertitore di coppia dotata di ben nove rapporti che, abbinata all’unità diesel V6 da 252 CV, permette alla quattro porte della Casa di Stoccarda un consumo medio dichiarato di appena 5,3 l/100km per la versione berlina e di 5,5 l/100 km per la variante station wagon, mentre le emissioni nocive di CO2 risultano solo di 138 g/km (144 g/km la versione station wagon).

>> Guarda le immagini ufficiali della nuova Mercedes Classe E 2013

Grazie all’introduzione di questo nuovo cambio, offerto di serie sulla E 350 BlueTEC, la quattro porte teutonica risulta una delle migliori vetture del proprio segmento sia in termini di economia dei consumi che nel piacere di guida: l’ampia spaziatura di 9,15 dalla prima alla nona, infatti, oltre a permettere una notevole riduzione del livello del numero di giri del propulsore, offre un elevata efficienza energetica e migliora nettamente il comfort di marcia. I tempi di innesto dei rapporti e la risposta del propulsore sono nettamente più brevi rispetto alla precedente trasmissione automatica, offrendo in questo modo – a seconda delle esigenze del guidatore – prestazioni brillanti o un confort superiore.

Grazie alla maggiore spaziatura dei rapporti, è possibile raggiungere velocità più elevate a regimi più bassi: ad esempio con la nona marcia innestata, si procede a 120 km/h con un regime del motore di appena 1.350 giri/min. La Mercedes E 350 BlueTEC con 9G-TRONIC è già ordinabile presso le concessionarie ufficiali della Casa, ad un prezzo invariato rispetto le versioni che sostituisce,  nonostante l’ampliamento delle dotazioni offerta di serie.