Volkswagen userà la CO2 come gas refrigerante

Volkswagen punta sull’ambiente e annuncia che nel prossimo futuro userà la CO2 come gas refrigerante sui propri modelli.

Volkswagen userà la CO2 come gas refrigerante

Tutto su: Volkswagen

di Giuseppe Cutrone

13 marzo 2013

Volkswagen punta sull’ambiente e annuncia che nel prossimo futuro userà la CO2 come gas refrigerante sui propri modelli.

Volkswagen ha deciso di darsi un’immagine più vicina all’ambiente e rispettosa delle tematiche ad esso connesse, tanto da mettere a punto una precisa strategia che prevede non solo l’arrivo sul mercato, nei prossimi anni, di modelli a ridotte emissioni con propulsione ibrida o elettrica, ma anche l’adozione di alcuni accorgimenti utili a diminuire l’impatto ambientale legato all’utilizzo degli accessori in dotazione sulle moderne autovetture.

>> Guarda le immagini della Volkswagen Eco Up! 2013

A rientrare in questo preciso campo è la novità che la casa tedesca ha annunciato nelle scorse ore, quando un comunicato stampa ha reso nota l’intenzione di puntare sulla CO2 come gas refrigerante per i condizionatori installati sui suoi modelli.

Secondo quanto spiegato da Volkswagen, l’anidride carbonica, nota anche come R744, consentirà di diminuire l’impatto complessivo delle vetture sull’ambiente rispetto a quanto avviene con il gas impiegato attualmente.

Il gruppo di Wolfsburg assicura che la CO2 ha un minore effetto serra e può vantare un valore pari 1 per quanto riguarda il GWP, cioè il Global Warning Potential.

Tale valore particolarmente contenuto è inferiore di ben il 99,3% al limite massimo di 150 GWP imposto dall’Unione Europea ai costruttori, con il risultato che la gamma Volkswagen e le offerte dei marchi ad essa collegati potrebbero fare da apripista da qui ai prossimi anni anche per altri grossi produttori di automobili.