Crash test Euro NCAP: risultati maggio 2012

Puntaggio finale a cinque stelle per BMW Serie 3, Hyundai i30, Mazda CX-5 e Peugeot 208.

Crash test Euro NCAP: risultati maggio 2012

di Francesco Giorgi

23 maggio 2012

Puntaggio finale a cinque stelle per BMW Serie 3, Hyundai i30, Mazda CX-5 e Peugeot 208.

Poche, ma buone. L’ultima tornata di crash test Euro NCAP, svolta in questi giorni su quattro vetture, ha decretato nuove “reginette a cinque stelle“: il che conferma che gli standard di sicurezza che il New Car Assessment Programme di Bruxelles impone alle Case auto (ESC, ESP, SBR) vengono recepiti da gran parte dei modelli.

I modelli oggetto dell’ultimo crash test fanno parte della gamma BMW Serie 3, Hyundai i30, Mazda CX-5 e Peugeot 208.

BMW Serie 3. La versione testata è la 320d; il risultato del crash test NCAP rivela un eccellente livello di sicurezza per gli occupanti adulti (95%), un altrettanto elevato grado di protezione per i bambini (85%) e per i pedoni, in caso di impatto sulle gambe nell’urto a bassa velocità (78%). Nella media generale (cioè elevata) la protezione garantita dai dispositivi di sicurezza di serie (86%).

Hyundai i30. Oggetto del crash test è stata la 1.4, più omogenea nei risultati rispetto alla BMW Serie 3. A fronte di un 90% di protezione ai passeggeri adulti, ha rivelato una maggiore sicurezza per i baby passeggeri (90%). La protezione per i pedoni è stata valutata nel 67%, e la dotazione dei sistemi di sicurezza attiva di bordo garantisce l’86% di protezione.

Mazda CX-5. Per il recente SUV giapponese (la versione provata al crash test era la turbodiesel 2.2), il crash test Euro NCAP ha rilevato una soddisfacente protezione per i passeggeri adulti (94%) e bambini (87%); lievemente inferiore la sicurezza ai pedoni (64%), e in linea con gli altri modelli provati la sicurezza attiva di bordo (86%).

Peugeot 208. “Fanalino di coda” (relativamente) del poker di nuovi modelli testati dall’NCAP, la 208 in versione turbodiesel 1.4 in allestimento “Active”, alla quale il verdetto del crash test ha rilevato l’88% di protezione agli occupanti adulti, il 78% ai bambini, il 61% ai pedoni e l’83% per i sistemi di sicurezza attiva di bordo.

No votes yet.
Please wait...