Subaru WRX: allo studio la turbina elettrica

Subaru starebbe pensando di adottare un nuovo sistema turbo elettrico per le nuove WRX e WRX STi.

Subaru WRX STI-S

Altre foto »

La prossima generazione della Subaru WRX potrebbe riservare un'interessante soluzione tecnica che promette di migliorare le prestazioni senza incidere negativamente sui consumi e sulle emissioni.

Secondo le indiscrezioni rivelate sul Web, i tecnici giapponesi starebbero lavorando una nuova soluzione per quanto riguarda il sistema di sovralimentazione di cui la nuova WRX sarà dotata.

Subaru potrebbe infatti utilizzare una turbina elettrica per aumentare la potenza e la coppia erogate dalla WRX, con l'intenzione di migliorare le prestazioni diminuendo ulteriormente il cosiddetto "turbo lag", il ritardo nella risposta del motore a una brusca sollecitazione dell'acceleratore dovuto all'inerzia della stessa turbina, un problema più evidente nei turbo di qualche anno fa, ma presente ancora oggi, seppur in misura minore, nei sistemi di Sovralimentazione più recenti.

La Subaru WRX potrebbe quindi essere dotata di una tecnologia in grado di utilizzare l'energia termica ottenuta dai gas di scarico per convertirla in energia elettrica, che a sua volta potrebbe essere usata per alimentare la turbina. Le indiscrezioni vorrebbero il debutto di tale soluzione sul propulsore di 1,6 litri che troverà posto sulle future WRX e WRX STi.

Se vuoi aggiornamenti su SUBARU WRX STI inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 04 maggio 2012

Altro su Subaru WRX STI

Subaru WRX STI 2017 e WRX S4
Anteprime

Subaru WRX STI 2017 e WRX S4

Subaru lancia sul mercato la rinnovata WRX STI 2017, mentre in Giappone debutta la serie limitata WRX S4.

Subaru WRX Special Edition per l
Anteprime

Subaru WRX Special Edition per l'Australia

Subaru festeggia il successo in Australia della WRX lanciando una Special Edition destinata al mercato locale.

Subaru WRX S4: solo per il Giappone
Anteprime

Subaru WRX S4: solo per il Giappone

Teaser della sportiva a quattro porte per il mercato locale.