Jaguar presenta i nuovi motori V6 3.0 e l4 2.0

Jaguar ha presentato a Pechino due nuovi propulsori a benzina che debutteranno sui modelli inglesi dal 2013. Si tratta del V6 3.0 e del 2.0 l4.

Jaguar, nuovi motori V6 3.0 e l4 2.0

Altre foto »

Due nuovi motori Jaguar hanno fatto il debutto al Salone di Pechino 2012. I nuovi propulsori sono due unità a benzina destinate ad aggiornare la gamma motoristica Jaguar nei modelli di prossima uscita (compresi quelli che riceveranno nei mesi a venire un aggiornamento) andando a sostituire altre unità ormai ritenute superate dai tecnici inglesi e sulle quali si è evidentemente ritenuto di non continuare ad investire nello sviluppo.

Il primo dei due nuovi motori Jaguar è un V6 di 2.995 cc sovralimentato, costruito interamente in alluminio e dotato di iniezione diretta spray-guided (SGDI) e di fasatura variabile delle valvole.

Questo propulsore sarà offerto in due varianti, di cui una con una potenza massima di 340 cavalli e 450 Nm di coppia, mentre l'altro, più potente, scaricherà a terra 380 cavalli e una coppia di 460 Nm. Le caratteristiche di questo V6 di 3 litri vedono distribuzione quadri-albero e una pressione massima nella camera di combustione fino a 150 bar.

Il compressore volumetrico di tipo Roots è raffreddato ad acqua, mentre il rapporto di compressione è di 10.5:1. Il nuovo motore andrà a sostituire dal prossimo anno il 5 litri V8 sulle Jaguar XF e XJ, mentre, per quanto riguarda le prestazioni, Jaguar ha dichiarato che con questa unità si avrà un'accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,7 secondi.

La seconda nuova proposta è invece il 2.0 turbo l4, un quattro cilindri in grado di erogare 240 cavalli a 5.500 g/min e una coppia di 340 Nm a un regime compreso tra 1.800 e 4.000 g/min.

Questo motore turbocompresso di 1.999 cc punta sull'iniezione diretta e sulla fasatura variabile degli alberi a camme sia per l'aspirazione che per lo scarico al fine di contenere al massimo consumi ed emissioni. Come il più grande V6 3.0, anche questo motore è interamente realizzato in alluminio ed è il più leggero mai prodotto da Jaguar grazie al suo peso di 138 chilogrammi. Secondo il costruttore inglese, il 2.0 turbo consentirà di far scattare da 0 a 100 km/h in 7,5 secondi le Jaguar XF e XJ che lo monteranno.

Per entrambi i propulsori ci sarà in abbinamento il cambio automatico a 8 rapporti realizzato da ZF, mentre il V6 di 3 litri beneficerà anche del sistema di spegnimento e accensione automatica del motore Start&Stop di casa Jaguar.

 

Se vuoi aggiornamenti su JAGUAR inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Giuseppe Cutrone | 26 aprile 2012

Altro su Jaguar

Jaguar XJR by Viezu: elaborazione da 650 CV
Tuning

Jaguar XJR by Viezu: elaborazione da 650 CV

L’ammiraglia della Casa britannica ha ricevuto alcune mirate modifiche meccaniche per raggiungere la potenza massima di 650 CV.

Jaguar XKSS: al Salone di Los Angeles il ritorno di un mito
Anteprime

Jaguar XKSS: al Salone di Los Angeles il ritorno di un mito

Non una replica, ma una produzione nuova ed originale in tutto e per tutto: la roadster XKSS sarà "tirata" in nove unità a 1 milione di sterline.

Jaguar I-Pace:  un Suv elettrico al Salone di Los Angeles
Concept

Jaguar I-Pace: un Suv elettrico al Salone di Los Angeles

Prime immagini e dettaglio delle caratteristiche tecniche per la inedita I-Pace, prototipo zero emissioni che debutterà sul mercato nel 2018.