International Engine of the Year 2009: BMW contro la concorrenza

Al prossimo Engine Expo di Stoccarda BMW dovrà difendere la agguerrita concorrenza: 60 nuovi propulsori in competizione

Al premio International Engine of the Year, che giudica da 11 anni i migliori propulsori disponibili sul merato, BMW negli ultimi anni ha fatto la parte del leone, visti i numerosi premi ed il titolo assoluto vinto dal 2006 al 2008.

Le categorie sono 11, suddivise per cilindrata, dalle quali oltre al titolo assoluto viene assegnato il riconoscimento annuale per il "Miglior nuovo motore", "Motore più ecologico" e "Motore più performante". Nell'edizione 2008 ben 6 delle categorie sono state vinte dal costruttore bavarese, che si è aggiudicato il premio sia per il Miglior nuovo motore (il 2.0 diesel Twin-Turbo della 123D) che nelle cilindrate da 1.4 a 1.8 litri, 2.5 a 3.0 litri, da 3.0 a 4.0 litri (con il V8 che equipaggia la M3) e da oltre 4.0 litri (con il V10 da 5.0 litri della M5).

Toyota, che nel 2008 ha vinto nuovamente con il 1.5 ibrido della Prius il premio per il Motore più ecologico, tenterà di riconfermarsi anche nell'edizione 2009, grazie al 1.8 ibrido montato sulla Prius di terza generazione, ma dovrà vedersela con il 1.3 ibrido sviluppato da Honda per la sua Insight.

BMW, grazie al nuovo V8 da 4.4 litri Twin-Turbo difenderà il premio vinto dal motore della BMW M5, ma ci sarà anche Porsche con i nuovi motori ad iniezione diretta, che dovrà difendere il titolo di Motore più performante.

A loro si affiancheranno nuovi contendenti, come Daimler con i nuovi diesel "downiszed", GM con un 3.0 6 cilindri ibrido impiegato sulle Cadillac e Jaguar con il V8 sovralimentato che spinge la XFR e Renault con il V6 3.0.

I risultati dell'edizione 2009 saranno annunciati dal 16 al 18 Giugno in occasione dell'Engine Expo di Stoccarda.

Se vuoi aggiornamenti su INTERNATIONAL ENGINE OF THE YEAR 2009: BMW CONTRO LA CONCORRENZA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Vedi anche

Guida autonoma: Intel crea l

Guida autonoma: Intel crea l'Automated Driving Group

Intel investe sulla guida autonoma e annuncia la nascita di una divisione dedicata che si chiamerà Automated Driving Group.

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%

Bmw: nel 2021 la prima auto autonoma al 100%

La Casa dell’elica ha dichiarato che lancerà la sua prima vettura 100% a guida autonoma con intelligenza artificiale nel 2021.

EuroNcap 2016: ecco i risultati degli ultimi crash test

EuroNcap 2016: ecco i risultati degli ultimi crash test

Massima valutazione per 4 modelli su 9; sempre più netto il divario fra vetture "di serie" e quelle dotate del "safety pack" richiesto da Ncap.