Ford Active Park Assist: il parcheggio semiautomatico piace

Oltre 100mila richieste per il parcheggio semiautomatico sull’auto, la Casa statunitense triplica la produzione dell’Active Park Assist.

Ford Focus Model Year 2011

Altre foto »

Secondo una ricerca, effettuata da Ford, parcheggiare in parallelo è, per un terzo degli automobilisti in Europa, più stressante di una visita dal dentista. Infatti la Casa automobilistica, dopo aver ricevuto oltre 100mila ordini di impianti del sistema di parcheggio semiautomatico sulle proprie vetture, ha deciso di triplicarne la produzione.

«La domanda dell'Active Park Assist è stata sorprendente», commenta Gunnar Herrmann, l'ingegnere che guida lo sviluppo della Focus. «Presto ancora più clienti potranno avvantaggiarsi della tecnologia che verrà introdotta sui nuovi modelli, tra cui la nuova Kuga».

La tecnologia Active Park Assist (introdotta nel 2010 su C-Max e C-Max7 e successivamente a bordo della nuova Focus) calcola, grazie ai sensori a ultrasuoni, lo spazio disponibile per il parcheggio e chiede conferma al guidatore, che sarà comunque libero di utilizzare cambio e pedaliera mentre la vettura prende il controllo del volante. L'azione semiautomatica è spiegata sul monitor di bordo e con istruzioni vocali, e può essere interrotta in qualsiasi momento attraverso il volante.

«L'Active Park Assist elimina una delle principali fonti di stress alla guida», spega  - l'ingegnere Ford Kay Muller. «Alla semplice pressione di un pulsante, permette di parcheggiare anche in spazi ristretti, riducendo i rischi di piccoli danni alla propria vettura e ai veicoli circostanti».

Se vuoi aggiornamenti su FORD inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Eleonora D'Uffizi | 31 gennaio 2012

Altro su Ford

Ford Mustang MY 2017: ancora più cattiva
Anteprime

Ford Mustang MY 2017: ancora più cattiva

In occasione del Model Year 2017 esce di scena il 3.7 V6 in vendita negli USA

Ford F-150 2017, debutto al Salone di Detroit
Anteprime

Ford F-150 2017, debutto al Salone di Detroit

Ford sceglie l'edizione 2017 del Naias per presentare il nuovo pick-up. Tra le novità l'introduzione della motorizzazione turbodiesel 3.0 litri V6.

Ford: nel 2020 la Mustang sarà anche ibrida
Anteprime

Ford: nel 2020 la Mustang sarà anche ibrida

Rivoluzione eco friendly confermata per Ford, che al CES di Las Vegas ribadisce il maxi programma di sviluppo di nuovi modelli elettrici e ibridi.