Fiat 500: solo 3 stelle nei crash test americani

La citycar torinese non è riuscita ad andare oltre le 3 stelle per il punteggio nell’urto laterale.

Fiat 500: solo 3 stelle nei crash test americani

Tutto su: FIAT 500

di Valerio Verdone

09 dicembre 2011

La citycar torinese non è riuscita ad andare oltre le 3 stelle per il punteggio nell’urto laterale.

Tempi duri per la piccola Fiat 500, tanto apprezzata in Europa, tanto discussa negli Stati Uniti dove non ha ricevuto l’accoglienza sperata e non è riuscita ad ottenere interessanti risultati commerciali. Adesso un’altra tegola si abbatte sulla citycar torinese, quella dei crash test americani, svolti dall’NHTSA, in cui la 500 non è andata oltre le 3 stelle.

Eppure gli uomini Fiat avevano lavorato molto per rendere la loro piccola idonea a soddisfare i severi standard dell’NHTSA, ma a quanto pare non è bastato. Non è bastato modificare telaio e sospensioni, il responso non è stato dei migliori, a causare la debacle nella prova è stato l’urto laterale in cui la 500 ha ottenuto solamente 2 stelle su 5.

Una notizia che non aiuterà le vendite della citycar italiana, che da noi vanta 5 stelle nei crash test EuroNCAP e recentemente si era aggiudicata il premio Top Safety Pick, e potrebbe essere fatale al suo destino oltreoceano. La speranza è che si possa correre ai ripari per migliorare l’esito dell’urto laterale e ottenere al più presto una votazione più soddisfacente.