Volkswagen Lupo: ecco "stanata" la nuova

Pesantemente camuffata, ha svolto una serie di test nella Valle della Morte. Quanto assomiglia alla Up!. Debutto a metà 2011

Nuova Volkswagen Lupo in test

Altre foto »

Ecco le prime immagini della futura citycar di Wolfsburg. La vettura, destinata - secondo le previsioni - a prendere il posto della poco fortunata Fox, sarà in pratica una Lupo di seconda generazione.

La gallery fotografica è stata scattata durante una serie di test preliminari che si sono svolti nella Valle della Morte, negli USA, luogo scelto con ogni probabilità per provare le reazioni della vettura in condizioni di elevate temperature.

Quanto alle forme della baby Volkswagen, non c'è molto da dire: la vettura è stata pesantemente camuffata, anche se sotto la "bardatura" se ne possono intravedere le linee e, pur con un po' di immaginazione, si pensa che si tratta di una derivazione della concept Up!, presentata a Francoforte nel 2007.

Secondo i piani della casa di Wolfsburg, la vettura debutterà sul mercato verso la metà del 2011: a questo proposito, nei mesi scorsi Motori.it aveva anticipato che le linee di produzione sarebbero state nello stabilimento di Bratislava. Più avanti, sarà la volta anche di una versione elettrica.

Se vuoi aggiornamenti su VOLKSWAGEN inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Francesco Giorgi | 27 agosto 2010

Altro su Volkswagen

Volkswagen: altri 4,3 miliardi di dollari per il dieselgate
Attualità

Volkswagen: altri 4,3 miliardi di dollari per il dieselgate

Dopo i 15 miliardi di giugno altri 4,3 miliardi per uscire dallo scandalo

Volkswagen Tiguan Allspace: debutta al Salone di Detroit
Anteprime

Volkswagen Tiguan Allspace: debutta al Salone di Detroit

Al NAIAS l'inedita versione a passo lungo e tre file di sedili che prepara il debutto negli Usa della Tiguan recentemente rinnovata in Europa.

Volkswagen ID Buzz Concept al Salone di Detroit 2017
Concept

Volkswagen ID Buzz Concept al Salone di Detroit 2017

L’erede spirituale del mitico Bulli vanta una sofisticata meccanica elettrica e risulta dotato dell’ormai immancabile guida autonoma.