Opel Astra 2016 1.0 Turbo ecoFlex: la prova di acquisto

Abbiamo provato ad acquistare la nuovissima Opel Astra 5 porte dotata del piccolo e parsimonioso motore 3 cilindri turbo.

Opel Astra 2016, nuove foto ufficiali

Altre foto »

Una nuova prova di maturità per la Opel Astra, che si presenta sul mercato rinnovata nello stile e nei contenuti, riducendo peso e dimensioni esterne ma introducendo al contempo soluzioni tecnologiche derivate dal segmento premium in un abitacolo più spazioso.

In concessionaria

Iniziamo la nostra visita in una concessionaria ufficiale della casa del fulmine che ci apre le porte direttamente su due esemplari dell'auto che avevamo intenzione di acquistare. Una delle due già immatricolata ci viene addirittura subito messa a disposizione per una breve prova su strada. Bastano pochi secondi per venire accolti dalla gentilezza e dalla preparata disponibilità di uno dei venditori, che ci mostra la vettura e inizia a spiegarci dettagliatamente le caratteristiche del nuovo prodotto. Ritroviamo il solito ambiente accogliente Opel, se pur rinnovato, dove lo spazio a disposizione è reale e tangibile sia per i posti anteriori che posteriori e dove l'ergonomia e la qualità dei materiali sono quelli che ci si aspetta da sempre. Inoltre scopriamo un bagagliaio molto capiente nella versione senza ruotino di scorta che noi però prontamente provvederemo a richiedere come accessorio a pagamento rinunciando a non pochi decimetri cubici di vano carico. La certezza di non rimanere mai appiedati di fronte ad una rottura accidentale del Pneumatico non riparabile con il kit in dotazione non ha prezzo! E qui si parla solamente di 150 euro in più. Le auto a disposizione della clientela presso lo showroom sono tutte in allestimento Innovation con motorizzazione turbodiesel. Noi in realtà stiamo cercando la nuovissima 3 cilindri ecoFlex con cambio manuale nella più abbordabile versione Elective che purtroppo non potremo vedere dal vivo ma che rappresenta uno step intermedio nella gamma già dotato di molto rispetto alla base, denominata semplicemente Astra.

Tante le possibilità di personalizzazione

L'infotainment con il servizio di connettività e assistenza personale Opel OnStar, ci ruba buona parte del tempo dedicato all'illustrazione della vettura, ma ne vale la veramente la pena come avremo modo di costatare nella prova pratica su strada, dove avremo modo di conversare con un operatore disponibile h24 365 giorni l'anno che oltre a darci indicazioni su dove poter trascorrere la nostra pausa pranzo caricando direttamente sul navigatore le coordinate per raggiungere la meta, ci aggiorna sulle condizioni generali della vettura. Il servizio è gratuito per il primo anno e viene a costare 99 euro per i successivi ma fornisce anche la funzione WiFi Hot Spot 4G LTE con una connessione stabile e veloce per più dispositivi contemporaneamente. La nostra curiosità comunque ci ha portato anche a chiedere lumi e ricevere entusiasmanti spiegazioni sui nuovi fari a led IntelliLux Matrix, una tecnologia  irrinunciabile destinata fino ad ora a vetture di ben più alto lignaggio. Nostro malgrado però l'obiettivo di contenere i prezzi e raggiungere la cifra più equilibrata per salire a bordo di nuova Astra ci ha fatto rimanere fermi sui nostri passi non cedendo alle lusinghe di queste desiderabili dotazioni e andando stoicamente diritti verso l'obiettivo preposto.

La trattativa con un'auto da rottamare

Dopo la prova su strada alla guida dell'elastico turbodiesel, che ci conferma le piacevoli sensazioni di comfort e guidabilità riscontrate già durante la nostra prova su strada della precedente versione, torniamo al concessionario un po' meno convinti di rinunciare alla modernità delle dotazioni presenti sulla vettura provata e alla rotondità del motore turbodiesel 1.6 CDTI da 110 CV. Ci sediamo per configurare la nostra auto accompagnati dai consigli del venditore e dall'ausilio di un piccolo pieghevole illustrativo a noi destinato. Rimanendo fermi sulla necessità di economizzare scegliamo di evitare il colore metallizzato che ha un sovrapprezzo di 670 euro o le due più abbordabili tonalità Brilliant che costano 350 euro, cedendo piuttosto alle lusinghe di un sobrio e piacevole Royal Blue, accettiamo di buon grado l'iniziativa del venditore di proporci l'acquisto dei fari fendinebbia per 250 euro e dei sensori di parcheggio posteriori per ulteriori 305 euro; poi richiediamo indiscutibilmente il ruotino di scorta. Il prezzo di listino della vettura così equipaggiata sarebbe salito a 21.605 euro euro, contro un listino di 20.600 escluso spese di immatricolazione. Ricordando il nostro arrivo con una Alfa 147 1.6 Jtd 120 Cv del 2006 il venditore si è preoccupato di chiederci se avessimo intenzione di rottamare la vettura. Visto il chilometraggio ormai lontano dai canoni di rivedibilità ci ha proposto un'ulteriore sconto sul prezzo finale di 1000 euro come contributo alla rottamazione. In realtà sul mercato dell'usato tra privati avremmo potuto ottenere realisticamente circa 500 euro in più viste le perfette condizioni dell'auto, ma abbiamo preferito risparmiare tempo e preoccupazioni cedendo all'offerta del venditore.   

Prezzo finale con uno sconto di 3.000 euro

Alla resa dei conti la vettura finita su strada compresa IPT ci è stata proposta per un prezzo complessivo di 17.950 euro, che equivalgono a circa 3.000 euro di sconto più 1.000 euro di rottamazione. Se ci fossimo fatti prendere la mano passando ad un livello superiore di allestimento, quello garantito dal pacchetto Innovation con l'aggiunta solamente dei desiderabili fari IntelliLux e dell'immancabile ruotino avremmo speso 20.500 euro, con uno sconto complessivo paragonabile a quello della versione meno accessoriata se consideriamo il valore complessivo  dalla vettura di ben 24.050 euro più IPT. Un livello di promozione ben superiore rispetto a quello che ci saremmo aspettati su un modello che si è da poco affacciato sul mercato.

Se vuoi aggiornamenti su OPEL ASTRA inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Yves D'Alessandro | 12 febbraio 2016

Altro su Opel Astra

Opel Astra Sports Tourer 1.6 Biturbo CDTi: la prova su strada
Prove su strada

Opel Astra Sports Tourer 1.6 Biturbo CDTi: la prova su strada

Abbiamo messo alla prova l'Astra station wagon con il diesel più potente! Ecco le nostre sensazioni di guida.

Opel Astra 2016 1.6 CDTi: la prova su strada
Prove su strada

Nuova Opel Astra 1.6 CDTi in prova

La compatta del Fulmine riscrive le regole del mercato grazie al sistema Onstar.

Opel Astra Sports Tourer 2016: prezzi da 18.600 euro
Ultimi arrivi

Opel Astra Sports Tourer 2016: prezzi da 18.600 euro

La gamma della media targata Opel si allarga con il lancio dell’Astra Sports Tourer, familiare tecnologica e dalle forme sportiveggianti.