Peugeot 208: abbiamo provato a comprarla

Ecco la nuova Peugeot 208, abbiamo provato a comprarla, con tutti i dettagli sul prezzo, gli allestimenti e gli optional disponibili.

Peugeot 208: il depliant in anteprima

Altre foto »

La Peugeot 208 è una delle novità più attese del segmento B, è un'auto totalmente nuova e le prime foto ufficiali hanno scatenato una grande aspettativa per questa vettura che sembra incarnare al meglio tutte le qualità migliori della 205, della 206 e della 207. Abbiamo provato a comprarla, per vedere se nei saloni è possibile iniziare a prenotare la nuova nata della Casa del Leone e, con grande sorpresa, abbiamo capito che è un'operazione possibile.

Appena entrati nel salone, un venditore gentile e disponibile ci ha spiegato che c'è grande attesa per questa vettura e che la Peugeot punta molto su di lei, però al momento non è possibile vederla e bisogna pazientare ancora un po', ma iniziano a circolare i depliant e si possono conoscere i prezzi, quelli ufficiali che mettono a riparo da sorprese future.

Il discorso si fa interessante, e così, aspettiamo che ci presenti un depliant fresco di stampa, e iniziamo a capire se ci sono i margini per una trattativa. La vettura, spiega il nostro interlocutore, può essere ordinata con i prezzi di listino, ma per lo sconto bisogna attendere, al momento è possibile togliere solamente 800 euro dal listino ma in futuro con le nuove campagne il vantaggio potrebbe essere più corposo. Un atteggiamento professionale, che ispira fiducia al cliente e merita di essere sottolineato. La conversazione si fa più intensa, entriamo in confidenza, ed ecco che ci svela una notizia, una Peugeot 208 è già stata ordinata a prezzo pieno perché un cliente la voleva in anteprima a scatola chiusa.

Ma noi non siamo un cliente qualsiasi e vogliamo vederci chiaro, saperne di più, e così ecco che riusciamo a spuntare informazioni importanti sui prezzi per capire quanto costa realmente la 208, quella per tutti, non l'auto acquistabile su internet piena zeppa di optional al punto da fare concorrenza ad un'ammiraglia.

Analizziamo la versione d'accesso denominata, manco a farlo a posta Access, equipaggiata con motore 1.2 12V VTi da 82 CV. Il prezzo, chiavi in mano, è di 12.400 euro, a cui bisogna aggiungere 860 euro per avere il climatizzatore e il cassetto portaoggetti refrigerato e altri 555 euro per il WIP SOUND, ovvero la radio mono CD con comandi al volante. Arriviamo così a 13.815 euro, una cifra speculare a quella della 1.2 Active (13.800 euro) che ha di serie il clima manuale, lo schermo touch screen da 7 pollici, la radio con comandi al volante, il kit mani libere bluetooth la presa USB, gli alzacristalli elettrici con dispositivo antipizzicamento lato conducente e il divano posteriore frazionabile. L'unico accessorio da montare, se proprio non potete farne a meno è il lettore CD che costa 75 euro. Quindi, conviene orientarsi sulla Active, che si segnala come la versione dal migliore rapporto qualità/prezzo e, alla fine di una ipotetica trattativa, si porta a casa con 13.075 euro, se consideriamo lo sconto di 800 euro: solamente 60 euro in più della Access.

Se poi si desidera una dotazione ancora più completa e si propende per motorizzazioni più spinte come il 1.6 VTi da 120 CV a benzina e il 1.6 e-HDi da 115 CV, allora non rimane che scegliere l'allestimento Allure che comporta  un esborso superiore.  Infatti, la 1.2 costa ben 15.500 euro, mentre la 1.6 e-HDi da 115 CV con FAP e Stop&Start arriva 18.650 euro. Ovviamente, i costi crescono ancora se si propende per le versioni a 5 porte, che valgono 700 euro in più nelle versioni Access e Active, e 500 euro in più nell'allestimento Allure. Di conseguenza, la versione più costosa è la 1.6 e-HDi 115 CV 5 porte che ha un prezzo di 19.150 euro sconto escluso.

Tra i modelli che avranno un maggior successo di vendite troviamo di sicuro la 1.4 8V HDi Active FAP da 68 CV 5 porte che ha un listino di 15.950 euro, ai quali aggiungiamo 75 euro del lettore CD, 535 euro della vernice metallizzata e 155 euro dei fendinebbia per un costo finale di 16.715 euro che, con lo sconto di 800 euro, arriva a 15.915 euro. Ma il nostro consiglio è quello di puntare sulla 1.6 8V e-HDi FAP da 92 CV con Stop&Start che comporta un esborso ulteriore di 850 euro ma è senza dubbio la versione più equilibrata.

Inoltre, per chi non si accontenta e vuole una 208 full optional, le versioni Allure presentano 2 pacchetti, denominati rispettivamente Pack Pelle Claudia e Pack Urban Vintage che offrono accessori come i sedili riscaldabili, alzacristalli elettrici posteriori, soglie battitacco in alluminio e altre finiture di pregio.

Se vuoi aggiornamenti su PEUGEOT 208 inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Valerio Verdone | 23 gennaio 2012

Altro su Peugeot 208

Peugeot 208 GTI/Nove: la prova in pista
Prove su strada

Peugeot 208 GTI/Nove: la prova in pista

A tu per tu con la vettura celebrativa del Leone, la 208 GTI/Nove.

Peugeot 208 GT Line Ice White: prezzo da 21.400 euro
Ultimi arrivi

Peugeot 208 GT Line Ice White: prezzo da 21.400 euro

La nuova edizione a tiratura limitata della Peugeot 208 offre uno stile esclusivo abbinato ad una dotazione di accessori realmente completa.

Peugeot 208: arriva la versione a GPL
Ecologiche

Peugeot 208: arriva la versione a GPL

L’impianto è realizzato da LandiRenzo e montato in fabbrica a Trnava.