Pneumatici: è Napoli la Terra dei fuochi (illegali)

Uno studio di Legambiente mostra che il 25% dei pneumatici è smaltito in modo illegale. A Napoli la Camorra li brucia anche a scopo intimidatorio

Se negli anni Trenta la malavita faceva affari con il contrabbando di liquori, oggi li fa grazie agli pneumatici fuori uso. Questi, infatti, sono tra i rifiuti più ricercati dai trafficanti, che li usano per camuffare il trasporto di rifiuti tossici e per incendiarli ai bordi delle strade pagandoli fino a 100 euro a carico.

E in questi giorni in cui l'attenzione è puntata sull'emergenza rifiuti a Napoli e provincia, si scopre che è proprio la zona tra Napoli e Caserta ad avere la situazione più preoccupante, a causa della cosiddetta "Terra dei fuochi": gli pneumatici sono incendiati, non solo per smaltirli in modo illegale, anche per avvertimento camorristico. Come quanto successo la primavera scorsa, quando migliaia di questi sono stati dati alle fiamme in due diverse occasioni.

Questa incredibile realtà è stata scoperta grazie a Legambiente e a Ecopneus, la società consortile per il rintracciamento, la raccolta, il trattamento e la destinazione finale degli pneumatici fuori uso, pronta a iniziare la raccolta capillare su tutto il territorio nazionale di vecchie gomme d'auto fuori uso, in seguito alla imminente pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto che dà il via alla raccolta dei PFU (Pneumatici Fuori Uso) su tutto il territorio nazionale.

La ricerca effettuata da Legambiente dà un'idea sia della distribuzione geografica dei siti illegali in Italia sia dei costi per i cittadini di questa assurda violazione della legge: se le province campane hanno la situazione più degradata,  è la Puglia la regione più colpita con 230 discariche abusive accertate (il 21,9% sul totale nazionale e 2.272.788 metri quadrati).

Ma tutti i "copertoni" dei veicoli vanno in fumo? Secondo le cifre di Lagambiente, sono circa 350.000 le tonnellate di pneumatici fuori uso prodotte ogni anno in Italia: poco più della metà è stata destinata al recupero energetico, il 20% è stata recuperata come materia per impieghi urbani e industriali (la metà della media Europea) e il 25% è stata smaltita in modo illegale, con un danno economico alle finanze pubbliche e all'imprenditoria di oltre 2 miliardi di euro.

Se vuoi aggiornamenti su PNEUMATICI: È NAPOLI LA TERRA DEI FUOCHI (ILLEGALI) inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:
di Andrea Barbieri Carones | 24 novembre 2010

Vedi anche

Pneumatici invernali o catene: dal 15 novembre l

Pneumatici invernali o catene: dal 15 novembre l'obbligo vale per tutti

Come riconoscere le gomme invernali, cosa dice il Codice della Strada, le multe. E l'elenco di strade e autostrade con normative territoriali.

Pneumatici: l’importanza dei controlli e della manutenzione

Pneumatici: l’importanza dei controlli e della manutenzione

In vista della stagione invernale è fondamentale montare il pneumatico giusto ed effettuare sempre un’accurata manutenzione.

Dunlop Winter Sport 5 SUV: pneumatico invernale per le Sport Utility

Dunlop Winter Sport 5 SUV

Il segmento Suv, in continua espansione, richiede nuove tecnologie pneumatico. Sulla scorta di Winter Sport 5, Dunlop presenta la gamma Sport Utility.