Rétromobile: all’asta il motorhome Ferrari di Schumacher e Barrichello

All’asta Bonhams che si terrà nell’ambito della rassegna parigina, anche il pullman che dal 2001 al 2005 ospitò Michael Schumacher e Rubens Barrichello, protagonisti di stagioni d’oro per il Cavallino.

Rétromobile: all’asta il motorhome Ferrari di Schumacher e Barrichello

Tutto su: Ferrari

di Francesco Giorgi

01 febbraio 2018

Il mondo del motorsport non è fatto esclusivamente di vetture: queste ne sono le protagoniste, insieme ai piloti che le portano in gara. Tuttavia, l’appassionato di competizioni sa bene che l’ambiente sportivo è ben più articolato. Veicoli di servizio,  camion e furgoni per il trasporto delle vetture e dei ricambi, motorhome rappresentano ciò che sta “dietro le quinte” dell’automobilismo sportivo.

Ed è proprio un motorhome, dall’inequivocabile “rosso”, una delle attrazioni in maggiore rilievo – non fosse altro che per le sue dimensioni, che insieme alla “magica livrea” non passano certo inosservate – all’asta di veicoli storici di grande prestigio e memorabilia che Bonhams organizza in occasione dell’imminente Rétromobile, prima grande rassegna internazionale dedicata al motorismo storico, in programma a Parigi –  Porte de Versailles da mercoledì 7 a domenica 11 febbraio.

Uno dei “pezzi”  più importanti dell’asta “Les Grandes Marques du Monde” Bonhams a Rétromobile 2018 è il motorhome della Scuderia Ferrari F1 che venne utilizzato dal 2001 al 2005 a disposizione di Michael Schumacher e di Rubens Barrichello: un veicolo quindi recente, tuttavia già “storico” in quanto rappresentante delle iconiche stagioni vittoriose per il Cavallino Rampante nella massima Formula.

Il pullman Iveco da 380 CV costruito nel 2001 ed allestito dalla modenese Orlandi (uno dei carrozzieri specializzati in truck & bus più celebri nella “Motor Valley”) ha percorso un totale di 90.000 km; oltre alle decorazioni esterne che riprendono la combinazione cromatica delle monoposto Ferrari con i relativi monogrammi, all’interno presenta due living space ciascuno indipendente dall’altro: una sorta di mini-appartamenti dotati di letto matrimoniale, TV LCD con collegamento satellitare, postazioni Internet. Una volta dismesso dalla Scuderia di Maranello, il motorhome Ferrari è stato aggiornato dal successivo proprietario con un nuovo bagno, un sistema home-theatre Bose, ulteriori impianti di riscaldamento e A/C automatici.

Bonhams non indica alcuna base d’asta per il motorhome Ferrari F1 2001-2005, tuttavia si ritiene che il veicolo potrà essere aggiudicato ad una cifra oscillante fra 150.000 e 190.000 dollari. A confermare l’autenticità del “pezzo”, del resto, provvederà un apposito certificato che porta la firma dell’allora tram principal Stefano Domenicali, attuale amministratore delegato di Lamborghini Automobili.